Salvamento, natanti e pesca di ricci: multe tra Pescoluse e Torre San Giovanni

La guardia costiera insiste nella verifica del rispetto dell'ordinanza balneare. Un pescatore sportivo sorpreso con 400 esemplari

Militari della guardia costiera con i ricci sottratti al pescatore sportivo.

SALVE – Assenza di personale addetto al salvamento e carenza nelle dotazioni di sicurezza hanno portato i militari della guardia costiera di Gallipoli e dell’Ufficio locale marittimo di Leuca ad elevare diciotto sanzioni per circa 20mila euro in totale lungo il litorale della marina di Pescoluse.

I destinatari sono i titolari di concessione per stabilimento balenare e i noleggiatori di servizi nelle spiagge libere attrezzate. Anche per quest’ultimi, infatti, vige da due anni l’obbligo di garantire la presenza di un bagnino.Altri mille euro sono il provento di multe comminate ai proprietari di natanti sorpresi all’interno della fascia di sicurezza per i bagnanti e in tratti di mare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Torre San Giovanni, frazione di Ugento, un pescatore sportivo è stato sanzionato dai militari del locale ufficio marittimo per quasi mille euro perché aveva pescato 400 ricci, superando di otto volte il limite giornaliero consentito. La sua attrezzatura è stata sequestrata mentre il “bottino” rigettato in acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salvato in extremis dal suicidio, in mano un biglietto d'addio incompiuto

  • Estorsione ai bar e riciclaggio: oltre all'ex senatore, in manette militare salentino

  • Fra serra e casa una piccola fabbrica della marijuana: arrestato

  • Arrivi da fuori regione: 20mila entro domenica, uno su tre dalla Lombardia

  • Spaccio di stupefacenti, armi e rapine, in 23 davanti al giudice

  • Notte di fuoco: distrutte quattro auto e danni a negozi. Immortalato un uomo

Torna su
LeccePrima è in caricamento