Una barca in avaria al largo di Leuca: un uomo soccorso all’alba

Intorno alle 6, i militari dell’Ufficio locale marittimo hanno raggiunto un diportista straniero, in difficoltà. Nessuna conseguenza

Foto di archivio.

SANTA MARIA DI LEUCA (Castrignano del Capo) – Un salvataggio in mare al largo di Santa Maria di Leuca. I militari dell’Ufficio locale marittimo, assieme ai colleghi della guardia costiera di Gallipoli, hanno prestato assistenza ad un’imbarcazione a vela in avaria a circa quattro miglia nautiche al largo del porto dell’ultimo borgo d’Italia.

Intornoalle6 del mattino, infatti, la sala operativa della capitaneria di porto di Gallipoli ha ricevuto una richiesta di aiuto sul canale radio da parte di un diportista di nazionalità slovena, rimasto in balia del mare a seguito dell’avaria della propria imbarcazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La motovedetta dei militari, specializzata nel prestare soccorso in ogni condizione meteomarina, ha subito mollato gli ormeggi e, in poco tempo, ha intercettato il natante in difficoltà. A bordo, il passeggero straniero visibilmente scosso, ma senza conseguenze mediche. L’imbarcazione che ha subito il guasto è stata trainata fino a una darsena del posto e messa in sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Esce in bici e poi telefona alla famiglia: "Mi sono perso". Ore di ansia per un 80enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento