Si getta in un pozzo profondo sei metri: salvato in extremis un uomo

Ha trascorso la nottata nell’acqua un uomo di Campi Salentina, allontanatosi dalla propria abitazione nella giornata di venerdì. È al momento ricoverato in ospedale

L'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce.

CAMPI SALENTINA – Una nottata in un pozzo pieno d’acqua, a circa sei metri di profondità. Salvato in extremis un uomo di Campi Salentina, allontanatosi dalla propria abitazione nella giornata di venerdì. I parenti, in apprensione, avevano sin dai primi istanti denunciato quello strano comportamento presso la caserma dei carabinieri di Campi Salentina, preoccupati dalla possibilità che volesse farla finita.

Questa mattina, intorno alle 8 e mezzo, l’allarme da parte di un contadino: lo scomparso si trovava infatti in fondo alla cisterna, incastrato. Si sarebbe gettato per togliersi la vita, restando ferito. L’agricoltore, sentendo i lamenti e le urla, ha immediatamente allertato i soccorsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto, oltre ai vigili del fuoco del comando provinciale e del distaccamento di Veglie, anche il personale sanitario del 118. L’uomo è stato estratto dal pozzo e affidato alle cure mediche. Per lui il trasporto d’urgenza presso il pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi”, dove si trova al momento ricoverato.  Non sarebbe in pericolo di vita, ma il personale ospedaliero lo terrà sotto osservazione per scongiurare il pericolo di complicazioni.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La mappa del contagio: da Unisalento e Asl la foto dei casi per comune

  • Choc a Calimera: medico di base colpisce con calci e pugni un 87enne

  • "Assalto" all'ipermercato per le offerte pasquali: assembramenti, arrivano i carabinieri

  • Coronavirus, muore 40enne positivo. Stretta su Pasqua e Pasquetta: “Nessuna gita consentita”

  • Paura a Lequile: olio bollente sul volto, gravi ustioni per un bimbo di 2 anni

  • Il passo del contagio ancora lento, ma in provincia di Lecce tre decessi

Torna su
LeccePrima è in caricamento