Il lancio del sacchetto stroncato dalle fototrappole: sanzioni per sette

A San Pietro in Lama la polizia locale ha fatto strage di automobilisti incivili. E i controlli proseguiranno ancora

SAN PIETRO IN LAMA – Multe per 756 euro totali hanno raggiunto altrettanti individui che avevano scelto le campagne intorno a San Pietro in Lama per il gioco preferito dello sporcaccione impenitente: il lancio del sacchetto direttamente dall’abitacolo dell’autovettura. Ma, come sempre più spesso sta accadendo, le fototrappole hanno svolto bene il loro compito. Nascoste in punti strategici, hanno immortalato i “raid”, rilevando elementi preziosi, come le targhe automobilistiche, che hanno consentito di risalire ai trasgressori.

Sette, dunque, per 108 euro ciascuna, le sanzioni elevate negli ultimi giorni dalla polizia locale di San Pietro in Lama, nei confronti di automobilisti che avevano scelto aree periferiche, a ridosso delle campagne, per abbandonare – se non proprio lanciare, nel vero senso della parola - rifiuti di vario genere. Gli agenti, nei giorni precedenti, hanno individuato alcuni punti particolarmente sensibili e qui hanno collocato ben nascoste le piccole videocamere, molto difficili da notare, e che, a loro volta, non lasciano scampo a chi si diletta nel portare avanti comportamenti a dir poco incivili.  

E non finisce qui. Per anche il sindaco Raffaele Quarta e l’assessore alla Polizia locale Cosimo De Leo, come già tanti altri amministratori di altre località salentine, hanno giurato guerra contro questo che degrada l’ambiente e compromette la salute non termina qui. I controlli, annunciano, saranno costanti e frequenti anche nelle prossime settimane e nei mesi venturi. Nel frattempo, sono state già avviate le procedure per la pulizia delle aree interessate all’abbandono dei rifiuti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • Iniziative lodevoli e un mezzo per educare gli zozzoni e fare anche “cassa” in maniera meno odiosa. Bisogna “vaccinare” gli sporcaccioni dal loro innato morbo!

  • Che solo la sanzione non basta anche le spese per rimuovere le immondizie deve essere a loro spese

  • Ho guardato più volte quella mano che lancia il sacchetto. Provo disprezzo per quella mano e per il suo proprietario. E' l'incarnazione dell'odio massimo che qualcuno possa avere per la sua terra. In quella mano c'è tutto il degrado di una mentalità di @#?*%$a.

  • massima attenzione questo puo diventare un problema serio....in pochi anni le nostre campagne diventeranno delle discariche, vogliamo tutti capire che dobbiamo tutelare e valorizzarele,tutto il nostro territorio,che negl ultimi anni è al centro del turismo mondiale.. e forse tanti non hanno capito che questo significa soldi,benessere,opportunità,mi rivolgo alle istituzioni dicendo che chi fa il furbo per non pagare le tasse va punito seriamente,ma chi purtroppo non riesce a pagare lo dobbiamo aiutare.Lo zozzone buzurro incivile che butta la spazzatura dal finestrino stai attento il mio cell è sempre pronto ad immortalarti.....

  • Ma il decreto Ronchi non prevede anche di bonificare l'area a spese dello "zozzone" di turno? E' davvero misera come pena rispetto al danno cagionato....tra spese per ripulire, costi per beccare il delinquente di turno e risorse distolte alla collettività, mi sa che questi @#?*%$i vanno troppo bene. Recuperano dalla TARI che non pagheranno. Serva Italia. ...

  • 108 euro per un atto del genere sono veramente una miseria. Io non ho mai gettato sacchetti dalle automobili in corsa, ma, visto il basso prezzo del ticket da pagare può essere che possa trovare pure io il giusto modo per divertirmi. Un giro alle grotte di Castellana (oppure allo zoo safari di Fasano) con moglie e figli mi costerebbe più del triplo di questa cifra e mi divertirei neppure la metà. Quindi vada per il sacchetto lanciato al volo e la furbizia nel non farsi fotografare ehehehehh

    • 108 euro per un atto del genere sono veramente una miseria. Io non ho mai gettato sacchetti dalle automobili in corsa, ma, visto il basso prezzo del ticket da pagare può essere che possa trovare pure io il giusto modo per divertirmi. Un giro alle grotte di Castellana (oppure allo zoo safari di Fasano) con moglie e figli mi costerebbe più del triplo di questa cifra e mi divertirei neppure la metà. Quindi vada per il sacchetto lanciato al volo e la furbizia nel non farsi fotografare ehehehehh

Notizie di oggi

  • Politica

    Elezioni europee: Lega prima anche nel Salento, il Pd a Lecce supera il M5S

  • Gallipoli

    Sbancano suolo a ridosso della spiaggia con la ruspa: sequestro e denunce

  • Sport

    "Via del mare”: in attesa dei grandi lavori, parte sostituzione dei seggiolini

  • Politica

    Sulla scheda il candidato che “non esiste”: un "De" di troppo ma elezioni proseguono

I più letti della settimana

  • Elezioni europee: Lega prima anche nel Salento, il Pd a Lecce supera il M5S

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: indagati padre e zio

  • Suicida in cella d'isolamento, la madre denuncia: "Mio figlio doveva prendere farmaci"

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

  • Un boato sveglia il vicinato all’alba: si sbriciola il tetto di un’abitazione

Torna su
LeccePrima è in caricamento