Il lancio del sacchetto stroncato dalle fototrappole: sanzioni per sette

A San Pietro in Lama la polizia locale ha fatto strage di automobilisti incivili. E i controlli proseguiranno ancora

SAN PIETRO IN LAMA – Multe per 756 euro totali hanno raggiunto altrettanti individui che avevano scelto le campagne intorno a San Pietro in Lama per il gioco preferito dello sporcaccione impenitente: il lancio del sacchetto direttamente dall’abitacolo dell’autovettura. Ma, come sempre più spesso sta accadendo, le fototrappole hanno svolto bene il loro compito. Nascoste in punti strategici, hanno immortalato i “raid”, rilevando elementi preziosi, come le targhe automobilistiche, che hanno consentito di risalire ai trasgressori.

Sette, dunque, per 108 euro ciascuna, le sanzioni elevate negli ultimi giorni dalla polizia locale di San Pietro in Lama, nei confronti di automobilisti che avevano scelto aree periferiche, a ridosso delle campagne, per abbandonare – se non proprio lanciare, nel vero senso della parola - rifiuti di vario genere. Gli agenti, nei giorni precedenti, hanno individuato alcuni punti particolarmente sensibili e qui hanno collocato ben nascoste le piccole videocamere, molto difficili da notare, e che, a loro volta, non lasciano scampo a chi si diletta nel portare avanti comportamenti a dir poco incivili.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E non finisce qui. Per anche il sindaco Raffaele Quarta e l’assessore alla Polizia locale Cosimo De Leo, come già tanti altri amministratori di altre località salentine, hanno giurato guerra contro questo che degrada l’ambiente e compromette la salute non termina qui. I controlli, annunciano, saranno costanti e frequenti anche nelle prossime settimane e nei mesi venturi. Nel frattempo, sono state già avviate le procedure per la pulizia delle aree interessate all’abbandono dei rifiuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’auto finisce nella scarpata: muore 30enne mentre si reca al lavoro

  • Covid 19, muore postino di Monteroni. Nel Salento altri quindici contagiati

  • “Non sopporto più mia moglie, al mare per rilassarmi”. E’ fra i 103 nuovi denunciati

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Salento, 117 casi positivi. Deceduta 95enne: era ospite in una casa di riposo

  • Puglia, sale a 786 il numero dei contagi. In provincia di Lecce altri 17

Torna su
LeccePrima è in caricamento