Epifania di sangue. Furgone dei dolci torna da fiera, agguato per rapina: due feriti gravi

Tutto è avvenuto poco dopo dopo mezzanotte a San Pietro in Lama. I due uomini, proprietario e dipendente di una ditta, stavano parcheggiando il mezzo con il suo carico, quando è sbucato l'individuo appostato nei pressi del garage. Voleva i soldi incassati ed ha fatto subito fuoco. Sul posto i carabinieri della compagnia di Lecce

Il luogo dell'accaduto

SAN PIETRO IN LAMA – Due colpi di pistola al torace lo hanno lasciato vivo per miracolo. Un altro esploso al collega, all’altezza della gamba. E’ il bilancio di un agguato e di un momento di follia, avvenuto poco dopo la mezzanotte, a San Pietro in Lama. Due commercianti di dolciumi, proprietario e dipendente, sono rimasti feriti in una violenta rapina da parte di un individuo, che potrebbe aver agito con ogni probabilità assieme a un  complice. I feriti, peraltro stretti da un legame di parentela  in quanto cognati, sono Patrizio Cappa, di 50 anni, e di Massimo Nestola di 41 anni, il primo di San Pietro in Lama, l'altro di Leverano.

Tutto è accaduto in via Caduti della Strage di