Scatta la rissa davanti a Porta San Biagio: un ferito e quattro denunciati

E' successo nel tardo pomeriggio. Per futili motivi, si sono affrontate due coppie di giovani. Sul posto le volanti di polizia

LECCE - Quattro denunciati per rissa. E' finita così una violenta disputa avvenuta nel pomeriggio nei pressi di Porta San Biagio, in cui sono rimasti coinvolti due 17enni e un paio di altri soggetti, questi ultimi maggiorenni. Si tratta in tutti e quattro i casi di leccesi. L'alterco, nato per motivi futili e, comunque, tutti da chiarire, ha visto anche una serie di arbitri nei passanti che si sono avvicinati, cercando di dividere i contendenti. I cui animi, però, dovevano essere a tal punto esagitati che sono dovute intervenire le volanti di polizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante la rissa, uno dei giovani maggiorenni ha riportato le conseguenze peggiori: una ferita lacerocontusa, giudicata  guaribile in otto giorni. Non era presente quando i poliziotti sono arrivati sul posto, proprio perché si era recato al pronto soccorso. Dopo aver sentito i testimoni, gli agenti hanno ricostruito la vicenda ed appreso, quindi, che uno dei coinvolti si era recato poco prima in ospedale. E, al termine degli accertamenti, tutti e quattro, una volta identificati, sono stati denunciati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Giovane leccese aggredisce a pugni e manda in ospedale militare barese

  • Non solo Covid, pronto soccorso preso d’assalto. Medici e infermieri stremati

  • Torna l’allerta meteo nel Salento: per 24 ore attesi temporali e grandinate

  • Orrore in casa: tenta di dare fuoco alla moglie con liquido infiammabile

Torna su
LeccePrima è in caricamento