Scatta la rissa davanti a Porta San Biagio: un ferito e quattro denunciati

E' successo nel tardo pomeriggio. Per futili motivi, si sono affrontate due coppie di giovani. Sul posto le volanti di polizia

LECCE - Quattro denunciati per rissa. E' finita così una violenta disputa avvenuta nel pomeriggio nei pressi di Porta San Biagio, in cui sono rimasti coinvolti due 17enni e un paio di altri soggetti, questi ultimi maggiorenni. Si tratta in tutti e quattro i casi di leccesi. L'alterco, nato per motivi futili e, comunque, tutti da chiarire, ha visto anche una serie di arbitri nei passanti che si sono avvicinati, cercando di dividere i contendenti. I cui animi, però, dovevano essere a tal punto esagitati che sono dovute intervenire le volanti di polizia.

Durante la rissa, uno dei giovani maggiorenni ha riportato le conseguenze peggiori: una ferita lacerocontusa, giudicata  guaribile in otto giorni. Non era presente quando i poliziotti sono arrivati sul posto, proprio perché si era recato al pronto soccorso. Dopo aver sentito i testimoni, gli agenti hanno ricostruito la vicenda ed appreso, quindi, che uno dei coinvolti si era recato poco prima in ospedale. E, al termine degli accertamenti, tutti e quattro, una volta identificati, sono stati denunciati.

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Uova: quante ne possiamo mangiare e come cucinarle

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Violento nubifragio sferza il Salento. Strade allagate, centri in tilt

  • Frontale al rientro dal mare, donna di 38 anni grave in Rianimazione

  • Perde il controllo dell’auto e si ribalta: un 27enne in Rianimazione

  • Incendio nel parco di Punta Pizzo. Giallo sul ritrovamento di un cadavere

Torna su
LeccePrima è in caricamento