Scatta una perquisizione in casa, trovato con oltre 160 grammi di cocaina

A distanza di anni, finisce nuovamente nei guai Errico Sinistro, 42enne leccese. I carabinieri hanno trovato anche marijuana

LECCE – A distanza di anni, finisce nuovamente nei guai Errico Sinistro, 42enne leccese. Ad arrestarlo sono stati i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Lecce e della stazione di Santa Rosa. E per l’ennesima volta negli ultimi mesi, protagonista è la cocaina. Di polvere bianca, in casa, i militari ne hanno trovata un bel po’.

SINISTRO ENRICO - Copia-2I movimenti di Sinistro erano evidentemente sotto osservazione. E ieri pomeriggio è scattata una perquisizione domiciliare, durante la quale i militari hanno trovato ben 166,60 grammi di cocaina suddivisa in dosi, più 16,9 di marijuana e materiale per il confezionamento. Il tutto finito sotto sequestro. Il 42enne si trova ai domiciliari.

Il nome di Errico Sinistro è associato, fra l’altro, a un particolare episodio che costò una condanna per lui e suo padre. Nel luglio del 2008, mentre era in carcere, il padre gli avrebbe procurato 18 grammi di cocaina. Le indagini su quell’episodio furono portate avanti dalla squadra mobile con il supporto della polizia penitenziaria. Entrambi furono poi condannati  per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Potrebbe interessarti

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Talenti dal Salento: una giovane ballerina ammessa alla Biennale di Venezia

I più letti della settimana

  • Ragazzo di 20 anni trovato morto con un colpo d'arma da fuoco alla tempia

  • Un “Tornado” su gruppo di stampo mafioso: 27 arresti, indagato anche un sindaco

  • Tragedia nel pomeriggio ad Otranto. Una donna si lancia dalle mura del castello

  • Scontro tra auto e moto: un 25enne finisce in Rianimazione

  • Lesioni troppo gravi nello scontro in moto: non ce l’ha fatta il 25enne

  • Una fuga di gas e l'alloggio si sbriciola: zio e nipote travolti dall’onda d’urto

Torna su
LeccePrima è in caricamento