Passeggia nella nebbia, scivola sugli scogli: tragedia vicino al centro

Un anziano falegname in pensione di Gallipoli è stato trovato morto questa mattina nei pressi della Purità. Non aveva rinunciato alla sua abitudine anche oggi, in condizioni climatiche non ottimali

Il punto in cui è stato ritrovato l'uomo.

GALLIPOLI – Come ogni mattina, da anni, stava passeggiando nei pressi di riviera Nazario Sauro, non lontano dalla sua abitazione. Ma oggi, Alfredo Zuccotto, falegname in pensione di 84 anni (noto in zona anche per i suoi lavori creativi in pietra leccese), è stato tradito da quegli scogli davanti ai quali era nato e cresciuto. Probabilmente, è scivolato a causa dell’umidità che ha reso le rocce particolarmente viscide. Anche se non si può escludere, all’origine, un malore, a causa del quale potrebbe aver perso l’equilibrio. Di certo, purtroppo, per lui c’è stato ben poco da fare. E’ morto sul colpo a causa del violento colpo subito alla testa.

La tragedia s’è consumata a ridosso del borgo antico di Gallipoli attorno alle 8,30 di questa mattina. Sono stati alcuni passanti, osservando dall’alto in direzione della spiaggia della Purità, ad accorgersi di quel corpo riverso sulla scogliera e a richiedere soccorso. Ma gli operatori del 118, una volta arrivati sul posto, non hanno potuto fare nulla. L’anziano era ormai spirato. Sul luogo sono intervenuti anche i carabinieri dipendenti dalla compagnia locale per gli accertamenti. E, fin da subito, si sono trovati davanti a una scena inequivocabile: un drammatico incidente.

Gallipoli, come molte altre località del Salento, questa mattina era avvolta da una fitta nebbia che ha iniziato a diradarsi solo attorno alle 10 del mattino. Le condizioni non erano certo ideali per spostarsi verso il litorale. Ma, evidentemente, l’anziano artigiano non voleva rinunciare alle sue abitudini e, così, di buon mattino, è uscito da casa e si è recato verso il tratto di mare. Abitava vicino al luogo della tragedia, nei pressi della chiesa di San Francesco d’Assisi, che si affaccia proprio nel punto in cui la riviera assume una curva, seguendo la conformazione del centro storico. Ma questa mattina, il destino ha voluto che la sua passeggiata abituale si interrompesse per sempre dopo poche decine di metri.

Gallipoli, due tragiche notizie in poche ore

La notizia s'è diffusa in breve tempo, dentro Gallipoli, considerando anche il punto in cui il fatto è successo (in pieno centro, in un momento in cui le vie si stavano ripopolando per le attività quotidiane) e ha lasciato tutti sgomenti, anche perché arriva proprio a ridosso dell'episodio del giorno precedente, la morte sull'autostrada A14, nelle Marche, del commerciante 69enne Antonio Rizzo. Sia Zuccotto, sia Rizzo, due concittadini molto stimati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Travolge grosso cane che attraversa la via e finisce su un muro: grave 21enne

  • Precipita dalle mura del centro di Gallipoli: un 30enne in gravi condizioni

Torna su
LeccePrima è in caricamento