Scontri e feriti prima della partita: arrestati sei tifosi giallorossi, denunciati in 5

Gli ultrà leccesi accompagnati nel commissariato ad Andria: per tutti è scattato il Daspo

I tifosi del Lecce che hanno assistito alla partita di Andria (Foto Chilla).

ANDRIA – Alcuni tifosi giallorossi sono stati fermati e identificati già prima che la partita cominciasse, all’esterno stadio “Degli Ulivi” di Andria. Intorno all’ora di pranzo, infatti, undici sostenitori della squadra salentina, rientrata a Lecce con un pareggio di zero a zero, sono stati accompagnati presso gli uffici del commissariato della città federiciana dopo una serie di scontri che hanno provocato anche feriti tra le forze dell’ordine: sei sono finiti in manette, per altri cinque è scattata la denuncia a piede libero.

Dopo il lancio di bombe carta e altri oggetti pericolosi, alcuni di loro sono stati inseguiti nell'area antistante la struttura sportiva. Tutto è cominciato con una serie di reciproci insulti e minacce, inizialmente “ordinari” nel pre-partita. Dalle parole, però, si è passati alle mani. Nella colluttazione, per alcuni tifosi della Fidelis Andria è stato necessario l’intervento degli operatori sanitari del 118. A bordo delle autoambulanze sono finiti anche un paio, forse più, di poliziotti, a causa di ferite provocate dagli ultrà giallorossi.

Bloccati e trasferiti nei locali del commissariato, per i fermati giallorossi si stanno valutando eventuali provvedimenti del Daspo: questi ultimi dovrebbero scattare nei confronti dell'intero gruppo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Esce in bici e poi telefona alla famiglia: "Mi sono perso". Ore di ansia per un 80enne

  • "Avvistato un cadavere in mare". E scattano le ricerche verso Andrano

Torna su
LeccePrima è in caricamento