Scoperta discarica di rifiuti speciali, sequestrata area di 4mila metri quadri

Il proprietario del terreno è stato denunciato per gestione illecita di rifiuti e realizzazione di discarica abusiva

LECCE – Una discarica a cielo aperto composta rifiuti speciali pericolosi, consistenti in lastre di eternit, e rifiuti non pericolosi quali tubazioni di impianti elettrici, materiale plastico e ferroso di vario tipo e scarti di natura edile. La scoperta è stata fatta dai carabinieri della stazione di Melissano, in quella contrada “Paduli”, nell’ambito dei consueti servizi di verifica nelle zone rurali per prevenire reati e condotte illecite in materia ambientale.

I militari hanno sottoposto a sequestro un’area di 4mila metri quadrati, sulla quale erano stati illecitamente depositati ingenti quantitativi di rifiuti. Il proprietario del terreno, F.M., 58enne del posto, è stato denunciato per raccolta e gestione illecita di rifiuti e realizzazione di discarica abusiva. 

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Molteplici benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Briatore scatenato su Instagram: “A Gallipoli mandano via gli yacht”

  • Scu, droga a fiumi e spari nella notte: in 46 rischiano il processo

  • Fingono di scaricare birra appostati davanti ai “paninari”: militari catturano il ricercato

Torna su
LeccePrima è in caricamento