Nuova offensiva anti ombrellone “segnaposto”: sequestri e sanzioni

Gli agenti di polizia municipale di Taviano, nella serata di giovedì, hanno ispezionato il litorale di Mancaversa

La polizia locale a Mancaversa.

MANCAVERSA (Taviano) – Caccia agli ombrelli “segnaposto”. Rimossi quelli abusivi anche sullo Ionio. Su disposizione del sindaco di Taviano, infatti, gli agenti di polizia municipale sono intervenuti, nella serata di ieri, lungo tutta il litorale di Mancaversa per rimuovere e sequestrare ombrelloni che qualcuno era solito finora lasciare come “segnaposto” per assicurarsi un posto libero e riservato per il giorno dopo.

I vigili inoltre, nel loro giro di ricognizione, non hanno potuto fare a meno di sanzionare anche altri abusi, come le auto parcheggiate a ridosso della costa o qualcuno sorpreso sul fatto mentre inquinava il litorale della frazione marina.4-106-6

Soddisfatto il primo cittadino, Giuseppe Tanisi: "Non tollereremo mai abusi e illegalità, e saremo sempre impegnati a garantire a tutti i nostri concittadini e ai turisti una spiaggia libera e accessibile a tutti, nonché una città libera e sicura, combattendo arroganza e privilegi ai fini di una ordinata civile convivenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sete post-pizza? Ecco il perché e come ovviare al problema

  • Paura in pieno giorno: tre esplosioni in pochi secondi. Sventrata una casa, fermato proprietario

  • Sfida a 200 all'ora: banda di ladri inseguita per oltre 70 chilometri

  • Doppio blitz, armi nascoste e stupefacenti a chili: scattano le manette

  • “Salvato il soldato Paolo”, carabinieri salentini in prima linea nel trasferimento del generale

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento