Pescatore nella “rete” dei militari: trovato con 400 ricci e due chili di ostriche

E' accaduto in mattinata, a Torre Lapillo di Porto Cesareo. Per prelevare gli esemplari, il trasgressore aveva anche attrezzatura subacquea

Il sequestro da parte della capitaneria

PORTO CESAREO – Un altro pescatore di frodo nella “rete” della guardia costiera. Il monitoraggio sulle attività di pesca della capitaneria di porto di Gallipoli ha consentito di localizzare  un trasgressore nei pressi di Torre Lapillo.

In tarda mattinata, infatti, è stato sorpreso al termine della battuta di pesca, con un quantitativo di ricci di mare ed ostriche ben oltre il limite consentito dalle normative vigenti in tema di pesca sportiva e ricreativa. L’uomo aveva prelevato dallo specchio d’acqua dello Ionio ben 400 rImmagine2-3-13icci e 200 ostriche.

IL VIDEO

Inoltre, grazie alle telecamere di videosorveglianza dell’Area marina protetta di Porto Cesareo, è stato appurato che il pescatore, per massimizzare la raccolta del prodotto ittico, ha utilizzato dell’attrezzatura subacquea. Il tutto è stato posto sequestro, assieme agli esemplari pregiati, poi rigettati in mare, dopo la consulenza del personale sanitario, per la verifica dello stato di vitalità.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Guardate il video e vedete dove hanno buttato i ricci, sotto le loro barche , così i loro sommozzatori li andranno a recuperare et voilà il gioco é fatto !!! Quindi domani linguine ai ricci di mare !!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Bambino di 7 anni cade dal terrazzo: volo di 3 metri, in Rianimazione

  • Politica

    Venerdì Salvemini proclamato sindaco di Lecce. Poi il comizio davanti ai cittadini

  • Incidenti stradali

    Con la moto contro una cuspide stradale: 47enne rischia amputazione della gamba

  • Politica

    Centrodestra diviso. Congedo: "Io come candidato? Mai fatto mistero"

I più letti della settimana

  • Dopo la tragedia, altri due incidenti in poche ore: muoiono un 40enne e una 35enne

  • Scontro frontale sulla strada per il mare: muore una donna, gravi marito e figlio

  • Serata di follia: entra nel negozio e appicca un incendio con benzina

  • In attesa in ospedale, si china e spunta pistola. In casa anche una carabina

  • Finti incidenti, ecco la tecnica: due testimonianze per prevenire la truffa

  • Giornalista già minacciata ritratta in una fossa. Il sindaco rieletto: “Non commento”

Torna su
LeccePrima è in caricamento