Duna sbancata su un terreno di 860 metri quadrati: scatta sequestro

I militari della guardia costiera hanno apposto i sigilli su un’area privata sottoposta a vincolo. Due denunce

Foto di repertorio.

PORTO CESAREO – Controlli e ispezioni per tutelare l'ambiente. Al termine di una indagine di polizia condotta dalla guardia costiera assieme ai carabinieri della stazione di  Porto Cesareo, sono scattati i sigilli su un terreno privato di circa 864 metri quadrati in località nota come “Belvedere”, a ridosso del litorale e sul quale è presente anche una duna. Purtroppo sbancata.

I militari dell’Ufficio locale marittimo del borgo ionico hanno eseguito un controllo nella giornata di venerdì, su un’area sottoposta a vincolo idrogeologico. In due sono stati denunciati in stato di libertà con l’accusa di deturpamento di bellezze naturali, secondo il Piano paesaggistico territoriale della Regione Puglia. 

Del sequestro preventivo è stata informata l’autorità giudiziaria, per i successivi provvedimenti.  

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

Torna su
LeccePrima è in caricamento