Sigilli alle pertinenze del Twin Towers, il Riesame conferma il provvedimento

Restano sotto sequestro preventivo le strutture di pertinenza del bar Twin Towers, sito in viale Japigia. Il tribunale del Riesame, infatti, ha respinto l’istanza di dissequestro, confermando dunque quanto disposto dall’autorità giudiziaria

LECCE – Restano sotto sequestro preventivo le strutture di pertinenza del bar Twin Towers, sito in viale Japigia. Il tribunale del Riesame, infatti, ha respinto l’istanza di dissequestro, confermando dunque quanto disposto dall’autorità giudiziaria. A fine febbraio erano stati gli agenti della sezione Edilizia e Ambiente della polizia locale di Lecce a eseguire il decreto di sequestro preventivo, apponendo i sigilli per presunte irregolarità dal punto di vista edilizio.

Una misura che riguarda, in realtà, solo una parte dell’esercizio pubblico, ma il locale, per decisione autonoma della gestione, era stato interamente chiuso. Paolo Spalluto, titolare del lounge-bar Twin Towers, aveva definito in una lettera aperta il provvedimento di sequestro “discrezionale e vessatorio”. Due giorni dopo l'esercente aveva comunicato ai quindici dipendenti la cessazione provvisoria delle attività.

Dipendenti che, nelle scorse settimane, hanno inscenato diverse forme di protesta. L’ultima, in ordine di tempo, due giorni fa quando, per almeno due volte nel corso della giornata, hanno trasferito sedie e due tavolini nel bel mezzo di viale Japigia per distribuire volantini agli automobilisti di passaggio e sensibilizzare l’opinione pubblica sul loro caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento