Soldi per concedere incarichi e consulenze, arrestato un giudice onorario

Si tratta di Marcella Scarciglia, uno dei 14 got in servizio presso il Tribunale di Lecce. L'arresto è scattato in flagranza per il reato di concussione

LECCE – Avrebbe preteso, con la promessa di concedere incarichi e consulenze in futuro, una somma tra i mille e i 2mila euro. Il professionista, un perito iscritto all’albo dei consulenti, ha assecondato le richieste del giudice onorario in servizio presso il Tribunale civile di Lecce, ma in realtà si è rivolto agli uomini della sezione di polizia di pg del capoluogo salentino, denunciando i fatti.

Per il got Marcella Scarciglia, uno dei quattordici giudici onorari in servizio presso il Tribunale di Lecce, è dunque scattata la trappola. Al momento stabilito per la consegna del denaro, ha trovato dinanzi a sé i poliziotti, e per lei è scattato l’arrestato in flagranza di reato per concussione. Dell’arresto è stato informato il pubblico ministero di turno, il sostituto procuratore Paola Guglielmi, ma il fascicolo, come previsto per tutti i reati che riguardano i magistrati, sarà trasmesso per competenza la Tribunale di Potenza.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

  • Si allontana, attraversa la litoranea e raggiunge la scogliera: paura per un bimbo di 3 anni

Torna su
LeccePrima è in caricamento