Il motore va in fiamme per una perdita d'olio: tensione a bordo della littorina

Il piccolo incendio è stato subito domato dallo stesso macchinista con un estintore. Il convoglio s'è poi fermato nella stazione di Soleto per permettere l'intervento dei vigili del fuoco. Un'avaria la probabile causa. Disagi alla circolazione: per diverso tempo i passaggi a livello sono rimasti chiusi

SOLETO – Più che un treno in fiamme a Soleto, si potrebbe dire un treno in fiamme obsoleto. Una vecchia littorina, che di viaggi ne ha fatti a bizzeffe, ha rischiato oggi il pensionamento per il più classico delgi "incidenti di percorso". Procedeva lungo i binari, nel cuore della campgna della Grecìa Salentina, quando all’improvviso sono scoccate le fiamme.

Sia ben chiaro: nulla a che vedere con l’incidente del 25 marzo dello scorso anno, quando a San Donato di Lecce andarono letteralmente in fumo la motrice e una carrozza.

Questa volta s’è tutto risolto solo con un po’ di spavento per macchinista e pochi occupanti degli scompartimenti. Nessun ferito, né intossicati. Non è però mancato, all’inizio, un po’ di naturale timore, quando una nuvola di fumo ha annunciato un rogo. Un’avaria al motore, probabilmente, la causa del piccolo incendio che ha costretto la littorina delle Ferrovie Sud-Est a fermarsi nella stazione di Soleto per permettere ai vigili del fuoco del distaccamento di Maglie d’intervenire. Anche se i pompieri hanno dovuto fare ben poco: lo stesso conducente era intervenuto con solerzia, usando un estintore in dotazione.  

trenosoleto2-2Erano circa le 15,30, quando nel piccolo convoglio sono divampate le fiamme. La vettura viaggiava lungo verso Lecce. Prima avrebbe toccato Soleto e poi Galatina. Composto il 115, sul posto si sono subito fiondati i vigili del fuoco. Nel frattempo il mezzo delle Fse era già entrato in stazione. Tutti gli occupanti, pendolari delle scuole, sono scesi per fare spazio agli operatori. Sul posto sono intervenuti anche una pattuglia dei carabinieri e i volontari del distaccamento di protezione civile.

(Guarda il video)

I vigili hanno constatato la probabile origine accidentale del rogo e verificato i danni, che comunque sono apparsi piuttosto contenuti. Forti disagi si sono avuti soprattutto alla circolazione stradale. Per diverso tempo si sono formate colonne di automobili davanti ai due passaggi a livello della zona, che sono stati ovviamente bloccati in via cautelativa. Si tratta di quelli che sorgono lungo la via per Sogliano Cavour e in Contrada “Pecora Rea”, in prossimità della strada per Zollino. Terminato l’intervento degli operatori, una motrice ha poi trasportato il mezzo presso il deposito delle Fse, che si trova nella già citata Zollino.  

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecce usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Paura in volo: piccolo aereo sfonda il muretto di un'abitazione

Torna su
LeccePrima è in caricamento