Sorpreso dagli agenti durante il furto, reagisce colpendoli con calci e pugni

Protagonista della vicenda un 21enne senegalese, arrestato dai poliziotti a Baia Verde per furto, resistenza e violenza a pubblico ufficiale

LECCE – E’ entrato in azione verso la mezzanotte, approfittando del buio, per tentare di rubare alcuni oggetti all’interno delle auto parcheggiate a Baia Verde. Una volta scoperto si è rifugiato in una villetta, dopo aver scavalcato la recinzione.

Sul posto sono giunti gli agenti del commissariato di Gallipoli, che sono entrati all’interno della villetta, dove il ladro ha reagito colpendo con calci e pugni i poliziotti che, comunque, sono riusciti ad immobilizzarlo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane, un senegalese di 21 anni, che ha tentato in tutti modi di sottrarsi al controllo, nascondeva dei costumi da bagno femminili nei suoi pantaloni, della moglie e della figlia del proprietario della villetta. Il 21enne ha precedenti per reati contro il patrimonio, oltre a un decreto d’espulsione ed è stato arrestato per furto, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Per lui si sono aperte le porte della casa circondariale di Lecce. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Medico rientra dal turno e perde il controllo dell’auto: finisce nel canale

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • Casi accertati: incremento di 120 in Puglia, 29 per la provincia di Lecce

  • “Il mostro è arrivato dentro casa”: La Fontanella, sono 31 i contagiati

  • In moto a folle velocità sfugge a tre volanti. “Ero andato a Otranto per un caffè”

Torna su
LeccePrima è in caricamento