Sospeso decreto di espulsione per il 36enne accusato di omicidio stradale

Il giudice ha accolto il ricorso del legale del cittadino bulgaro, che potrà dunque presenziare al giudizio nei suoi confronti

LECCE – Era tornato in libertà il 12 giugno scorso, per decorrenza dei termini di carcerazione preventiva. Poche ore dopo, nei confronti di Marin Traykov, il 36enne di origini bulgare arrestato per omicidio stradale aggravato con l’accusa di aver provocato, alla guida della sua Bmw, l’incidente in cui ha perso la vita Albino Saracino, 60enne, e in cui è rimasto gravemente ferito il figlio Davide l’11 dicembre del 2017, il prefetto di Lecce ha emesso un decreto di espulsione dal territorio italiano entro 30 giorni.

Oggi, il giudice del Tribunale civile di Lecce, Piero Primiceri, ha sospeso l’esecuzione del provvedimento accogliendo il ricorso del legale del 36enne, l’avvocato Benedetto Scippa, che in cinque punti ha evidenziato la nullità del ricorso, anche e soprattutto in merito alla presunta pericolosità sociale del suo assistito. La prefettura non si è costituita in giudizio nei dieci giorni precedenti e nell’udienza odierna.

Traykov potrà quindi presenziare all’udienza preliminare relativa al procedimento in cui è accusato di omicidio stradale, fissata per il 27 novembre dinanzi al gup Simona Panzera. Il 36enne potrebbe ottenere il permesso di soggiorno per motivi di giustizia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Sarà sicuramente in qualche altro posto d’Italia a fare danni tranquillo e beato!! Tanto faranno il processo, lo condanneranno, pena sospesa quindi libero di farsi i fatti suoi!!

  • Salvini: pensaci tu!

  • Vi prego, ditemi che è una barzelletta

  • Lo sappiamo già che in Italia la giustizia non funziona.

  • Sarebbe giusto farlo rimanere in Italia per presenziare al suo processo solo se fosse in carcere però dati gli indizi di colpevolezza. Invece questo qui sarà sicuramente in giro a fare altri danni fino al termine del processo cioè chissà quando. Siamo veramente uno stato ridicolo

  • cioè scusate... questo era ubriaco se ben ricordo... ha travolto e ucciso un uomo, incriminato di omicidio stradale e come al solito subito scarcerato..... ed ora avrà il permesso di soggiorno per giustizia... diamogli anche una casa, un lavoro e magari una medaglia.... solo in italia.........

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ammanchi dai conti dei turisti: indagati il titolare e il dipendente di un hotel

  • Incidenti stradali

    Auto con famiglia a bordo contro barriera spartitraffico: gravi madre e figlia

  • Cronaca

    “Case&Voti”, le intercettazioni che coinvolgono Marti restano nel processo

  • Sport

    Manca poco al tutto esaurito. La Mantia: "Ci serve la spinta dei nostri tifosi"

I più letti della settimana

  • Frontale sulla strada del mare: ragazza deceduta, due codici rossi

  • Auto sbanda e si ribalta un paio di volte: in due in prognosi riservata

  • Spostato dalla barella, cade cocaina: il ferito indagato per spaccio

  • Il nuovo pentito della Scu: “La mia latitanza anche a Porto Cesareo”

  • Irruzione in casa, pestato e colpito da sparo alla gamba: un arresto

  • Violenta lite in famiglia. Colpisce con un coltello la cognata: arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento