Blitz nel circolo ricreativo, arrestato il gestore: aveva hashish negli slip

E' successo a Gallipoli, dove la polizia ha svolto un controllo a seguito di movimenti sospetti. La sostanza ben nascosta

GALLIPOLI – Era da qualche tempo che gli agenti di polizia del commissariato di Gallipoli tenevano d’occhio quel circolo ricreativo di via Cagliari. Troppi movimenti sospetti. E ieri pomeriggio è scattato il controllo.

Proprio nei confronti del gestore, Maurizio Tricarico, 30enne. E durante le perquisizioni, gli hanno trovato addosso 37 grammi di hashish. Il più era nascosto negli slip, mentre qualche singola dose si trovava nelle tasche. Pronta alla cessione, hanno desunto gli agenti, dato che gli hanno contestato il resto di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, arrestandolo.

Il gestore, noto alle forze dell’ordine, aveva nascosto negli indumenti intimi 34 grammi circa di sostanza. Altri tre, invece, erano nella tasca dei pantaloni. Negativo il controllo nel resto del locale. Gli agenti hanno perlustrato ovunque, in cerca di eventuali altre sostanze. Sentito il pubblico ministero di turno, l'uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Non solo. Gli agenti del commissariato hanno segnalato l’arresto alla divisione polizia amministrativa e sociale della questura i provvedimenti di competenza, riguardanti proprio la gestione del circolo ricreativo.

arrestoGallipoli-2

Nei giorni scorsi, i poliziotti, durante il controllo del territorio, hanno segnalato al prefetto tre giovani sorpresi con addosso della sostanza stupefacente per uso personale. Si è trattato di due 20enni e un minorenne, quest’ultimo affidato ai genitori. Addosso avevano circa 2 grammi di hashish e 1 grammo di marijuana.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento