Spaccio nell'area di servizio, fu scovato dal cane antidroga: patteggia

Ha chiuso il conto con la giustizia Marco Ratano, 34 anni, di Morciano di Leuca. A marzo fu scovato con marijuana e cocaina

I controlli di quel giorno con il cane Quentin.

LECCE - Ha chiuso il suo conto con la giustizia, patteggiando due anni, Marco Ratano, 34 anni, di Morciano di Leuca, finito nei guai l'8 marzo scorso, perché trovato in possesso di droga nell'area di servizio da lui gestita. La sentenza è stata emessa questa mattina dal giudice Simona Panzera che ha così accolto la richiesta avanzata dagli avvocati difensori Antonio Manco e Cosimo Calsolaro, con il riconoscimento del beneficio della sospensione della pena. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ratano è inoltre tornato un uomo libero perché gli è stato revocato l'obbligo di dimora al quale era sottoposto. A costargli l'arresto (ai domiciliari): 6,8 grammi di cocaina, 182 di mannite, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi, e i 422 grammi di marijuana nascosti dietro una siepe dell'area di rifornimento. È quanto trovarono i carabinieri del Norm della compagnia di Tricase, con i colleghi di Alessano e del nucleo cinofili di Modugno. I controlli nell'auto e in casa del 34enne ebbero invece esito negativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’auto finisce nella scarpata: muore 30enne mentre si reca al lavoro

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Medico rientra dal turno e perde il controllo dell’auto: finisce nel canale

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • Casi accertati: incremento di 120 in Puglia, 29 per la provincia di Lecce

  • In moto a folle velocità sfugge a tre volanti. “Ero andato a Otranto per un caffè”

Torna su
LeccePrima è in caricamento