Spinto da un'onda, anziano pescatore s'incaglia con la barca sull'isolotto

L'uomo salvato davanti a Porto Cesareo dalla guardia costiera, che ha mandato prima un gommone e dopo anche una motovedetta

PORTO CESAREO – Un anziano pescatore è stato salvato dai militari della guardia costiera di Gallipoli, dopo essere rimasto incagliato che alle prime luci dell’alba con la sua barca di legno, lunga circa 5 metri, in prossimità dell’Isola della Malva, davanti a Porto Cesareo.

Mentre era in mare, l’uomo non deve essersi accorto di essere piuttosto vicino alla costa. Di mezzo s’è messa anche l’acqua, che ha dato il colpo finale: è più che probabile, infatti, che a causa di un’onda, l’imbarcazione sia stata sospinta, fino a incagliarsi.

E’ stato chiesto soccorso al 1530, numero delle emergenze in mare. E la sala operativa della guardia costiera ha quindi disposto l’invio in zona di un gommone, mezzo ritenuto più idoneo per intervenire, date le caratteristiche morfologiche del luogo, e, in un secondo momento, anche la motovedetta Cp 327 per il recupero dell’uomo che, nel frattempo, aveva trovato riparo proprio sull’isola.

I militari hanno così fatto salire il malcapitato a bordo, accompagnandolo a terra. In seguito, dopo aver stabilito le opportune manovre e sotto la supervisione di una motovedetta della guardia costiera, l’imbarcazione è stata disincagliata e condotta in porto.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Molteplici benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Briatore scatenato su Instagram: “A Gallipoli mandano via gli yacht”

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

  • Scu, droga a fiumi e spari nella notte: in 46 rischiano il processo

Torna su
LeccePrima è in caricamento