homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Potenziato lo sportello immigrati della Uil: “Supporto per gli stranieri in difficoltà”

Dopo la chiusura del relativo sportello della Provincia di Lecce, il patronato Ital Uil ha deciso di rafforzare i propri servizi di informazione, consulenza ed orientamento, proponendosi come punto di riferimento per gli i cittadini immigrati del Salento alle prese con disagi profondi

LECCE - Con la recente chiusura dello sportello immigrati della Provincia di Lecce, i cittadini stranieri residenti nel Salento si trovano ad affrontare disagi profondi e disorientamento. Per questa ragione il sindacato Uil di Lecce, tramite il patronato Ital, si propone come punto di riferimento per l’assistenza agli immigrati del Salento.

Oltre ad occuparsi dell’espletamento di pratiche relative agli assegni familiari, invalidità civile, pensione, disoccupazione, maternità, contratti assunzione colf e badanti, infatti, il Patronato ospita presso le proprie sedi uno sportello immigrati con funzioni di informazione, consulenza e orientamento. Nello specifico, il servizio si occupa di: rilascio e rinnovo del permesso di soggiorno; richiesta rinnovo carta di soggiorno; istanze per favorire il ricongiungimento familiare; istanze per il nulla osta decreto flussi; inoltro dell’istanza di cittadinanza italiana.

“L’impostazione degli sportelli – spiega il segretario generale della Uil di Lecce, Salvatore Giannetto - è quella di lavorare ad ampio raggio per risolvere le problematiche che l’immigrato deve affrontare per vivere e lavorare nel nostro Paese. Ci si può rivolgere alle varie sedi Ital Uil sparse sul territorio anche solo per richiedere informazioni”.

“In questo modo – sottolinea - come sindacato continuiamo a potenziare le nostre attività rivolte alle comunità straniere residenti nel Salento in un’ottica di integrazione, collaborazione e pacifica convivenza. Di recente – ricorda – abbiamo sottoscritto una convenzione con l’Imam di Lecce Saiffedine Maaroufi, con il quale ci siamo impegnati a fornire servizi in lingua madre ai cittadini musulmani residenti nella nostra provincia, un atto unico in Italia che sta già dando ottimi risultati”.

Lo sportello immigrati del Patronato Ital UIil è aperto nei seguenti giorni e orari: lunedì, dalle 16 alle 19 e mercoledì, dalle 9 alle 12 presso la sede provinciale sita a Lecce in viale dell’Università, 65/H; venerdì, dalle 9 alle 13 presso la sede ITAL sita a Lecce in via Caserta, 3.

Gli interessati si potranno rivolgere anche alle seguenti sedi zonali del Patronato Ital Uil: a Campi Salentina (Corso Italia, 5); Carmiano (Via G. Carducci,12); Casarano (via Principe di Piemonte, 6); Galatina (via A. Diaz, 22); Gallipoli (via Venezia, 14); Maglie (via S. Antonio Abate, 63); Nardò (corso Garibaldi, 6); Tricase (Largo Romano, 33).

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Forte impatto, due auto capovolte: ferito rischia di perdere un braccio

    • Cronaca

      Uomo massacrato di calci e sprangate, poi battaglia con i poliziotti

    • Cronaca

      Il self-service gli costa molto caro: rapinato senza armi della Bmw Serie 1

    • life

      Agosto, dune e vegetazione a rischio: grido d'allarme degli agronomi

    I più letti della settimana

    • Terribile scontro di ritorno dal mare, quad finisce su una 500: quattro i feriti

    • Picchiata e costretta a prostituirsi: dei 400 euro guadagnati al giorno, a lei ne toccavano 5

    • Attentato incendiario in città: a fuoco il furgone dei panini e una vettura

    • Sfonda porta, cosparge di benzina ex suocero e gli dà fuoco. Poi si barrica in casa con la nonna

    • Direttore sportivo ed estorsore: 50 euro al giorno dai parcheggiatori

    • Forte impatto, due auto capovolte: ferito rischia di perdere un braccio

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento