Lido invade la spiaggia pubblica: sequestrati 46 ombrelloni con lettini

Intervento della guardia costiera a Torre San Giovanni, marina di Ugento. Un'area di 500 metri quadrati è stata restituita al libero accesso

I militari sequestrano le attrezzature.

TORRE SAN GIOVANNI (Ugento) – Una spiaggia pubblica occupata abusivamente, secondo i militari della guardia costiera di Gallipoli e di Torre San Giovanni, è stata posta sotto sequestro e poi restituita al libero accesso. 

Dalla verifica delle autorizzazioni in possesso del titolare dello stabilimento Bora Bora, gli uomini che fanno parte del nucleo operativo di polizia ambientale della Direzione marittima di Bari, hanno constatato come l’area in concessione fosse stata raddoppiata  in lunghezza con 46 ombrelloni e 92 ulteriori lettini. 

Dopo aver informato l’autorità giudiziara, la guardia costiera ha quindi proceduto al sequestro dell’area in questione e dell’attrezzature presente. Il titolare della struttura è stato da una parte denunciato, dall'altra multato di circa 2mila euro per due distinte contestazioni: all’interno dello stabilimento erano in corso attività non previste dalla concessione rilasciata.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • è stata liberata per qualche giorno ma di nuovo rioccupata

  • Non sopporto i lidi, sopratutto quelli con la peggio spazzatura musicale. La Spiaggia è, per definizione, Libera. I doni e i nodi. Funi nella sabbia.

  • Sanzione ridicola, 2000 euro sono l'incasso di mezza giornata in bassa stagione. Ritiro immediato della concessione

    • È poi dichiarano introiti annui da venditore di panini...ridicolo!

  • l'unica sanzione adeguata è l'immediata REVOCA della concessione

  • Meno male che qualcuno segnala questi soprusi

  • Una volta per tutte si può dare una pena esemplare a questi delinquenti. Oltre alla sanzione amministrativa, la più alta prevista, luglio,agosto,settembre a Borgo San Nicola, ridente località turistica a Lecce, con obbligo di vitto a carico dello stesso o della sua famiglia e non ha carico dei contribuenti, la prossima volta ci penserà più volte prima di fare analoga iniziativa.

  • Polifemo lo accecarono perché era ingordo!

  • La prepotenza di alcuni soggetti non ha limite. Un plauso alla Guardia Costiera della nostra Marina Militare. ????????

    • I punti interrogativi non erano affatto previsti...

  • Tempo fa vidi una trasmissione televisiva in cui si mostravano gli abusi ai danni del litorale compiuti a Ostia. Speriamo che si riesca a evitare l'accaparramento di spiagge qua da noi.

    • A Gallipoli l'accaparramento è totale e completo, c'è poco da sperare! Per spiaggia libera ormai si intendono i 10 metri tra uno stabilimento e l'altro o gli scogli prima della baia verde. Sempre grazie all'ammanicatissima federbalneari, potentissima ad Ostia come in Salento, ed ai suoi metodi. Emblematica della categoria l'aggressione del presidente nazionale ai danni dell'inviato di Report di un paio di mesi fa...

  • Sarà colpa dei turusti anche per questo...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    In tre lo accerchiano sotto casa, commerciante pestato e rapinato

  • Cronaca

    Fiamme nella lavanderia del b&b, attimi di paura nel centro storico

  • Politica

    Albanese, donna, progressista. Dopo gli insulti, rilancia: "C'è un'Italia migliore"

  • Politica

    Esposto contro Tap a firma di senatori e deputati: "Garantire il diritto all'ambiente"

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Oltre 1 chilo di cocaina, arrestato il fratello del boss del clan "Vernel"

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

Torna su
LeccePrima è in caricamento