Strana polvere gialla nel centro di Soleto. Dopo segnalazioni avviata indagine della Procura

Il pm Elsa Valeria Mignone ha provveduto ad acquisire una dettagliata relazione del comando della polizia locale e inviato i carabinieri forestali per i campionamenti. Si attende l’esito delle analisi

La strana "pioggia" su un'auto.

SOLETO –  Il fenomeno è stato rilevato da alcuni giorni nel centro di Soleto, ma molto più intenso si è manifestato all’inizio di questa settimana: una strana polvere giallastra che, anche a causa dell’elevato tasso di umidità e delle nebbia, si è condensata ricadendo sotto forma di goccioline di pioggia. Dopo le segnalazioni dei cittadini e le evidenti macchia giallognole presenti sulle carrozzerie delle auto, sulle strade e depositate sugli abiti, anche il sindaco del centro salentino Graziano Vantaggiato ha inteso fare chiarezza sulla questione allertando l’autorità giudiziaria. E la procura di Lecce ha già aperto un'inchiesta su quello che potrebbe essere un probabile fenomeno di inquinamento ambientale che si sta verificando nel paese di Soleto alle prese con quella che viene definita una sorta di pioggerellina acida, di colore giallastro, che risulta anche difficile da rimuovere.  

A seguito della segnalazione del Comune il pubblico ministero Elsa Valeria Mignone ha provveduto ad acquisire una dettagliata relazione del comando della polizia locale, disposta con sollecitudine dal tenente Gaetano Congedo, e il relativo dossier fotografico. Disposti anche dei campionamenti che in queste ore, a seguito di relativo sopralluogo nel centro della Grecìa salentina, sono stati effettuati dai carabinieri forestali. Nei prossimi giorni è atteso il responso da parte di un consulente incaricato dalla procura di analizzare il tutto.IMG-20181113-WA0008-2

Sulla scorta delle prime indicazioni e delle segnalazioni dei cittadini e degli amministratori di Soleto si tratterebbe di una deposizione acida umida, ovvero di una pioggia acida, un fenomeno che potrebbe rappresentare un segnale di inquinamento segnalato al Comune da alcuni cittadini e visibile soprattutto sulla via per Galatina. Sono interessati auto, pannelli fotovoltaici, giardini e i panni stesi sui balconi delle case. Ma solo in seguito all’esito delle analisi e delle consulenze specialistiche si potranno avere maggiori delucidazioni e chiarimenti sullo strano fenomeno.

   

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • La mattina presto il fine settimana , visto che mi capita di alzarmi presto, c’è un’aria irrespirabile nella zona di corigliano prossima al cementificio... .. chissà che bruciano la notte

  • Sono solo escrementi di api. la rimozione risulta difficoltosa a causa del loro contenuto ceroso. ma di che stiamo parlando?

  • Non solo a soleto... anche a corigliano succede

  • Si commenta a go go quando si parla di extracomunitari, ma dovrebbero essere questi gli articoli da commentare. Sveglia salentini ca se no se more

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sesso con il pm per avere vantaggi, l'avvocatessa sotto torchio per un'ora

  • Cronaca

    "Favori & Giustizia", il direttore generale dell'Asl Narracci respinge le accuse

  • Cronaca

    Il "sistema Arnesano" andava fermato, la denuncia dei suoi stessi colleghi

  • Attualità

    Più navette e 1350 parcheggi gratis nel week end, in centro si paga in sei festivi

I più letti della settimana

  • Sesso e regali per favori e processi: in arresto un pm, dirigenti sanitari e avvocata

  • Travolto da un’autovettura, un 62enne perde la vita davanti alla moglie

  • Ore di apprensione a Casarano: rintracciato di notte 22enne scomparso nel nulla

  • Forte boato squarcia il Nord Salento. L'Aeronautica: "Un bang sonico"

  • Bancarotta fraudolenta aggravata: quattro imprenditori in arresto

  • Inchiesta sesso&giustizia, Altavilla: “Triste pagina, ma indagine non è condanna”

Torna su
LeccePrima è in caricamento