Studium 2000, la difesa di Semeraro: "Confuteremo la perizia"

L'avvocato Andrea Sambati si riserva di presentare una consulenza tecnica di parte. E sullo smaltimento dei rifiuti precisa: "Sono state chieste ed ottenute tutte le autorizzazioni che porteremo all'autorità giudiziaria"

Il complesso "Studium 2000"

LECCE – In merito alle risultanze della consulenza depositata dai periti nominati dalla Procura di Lecce nell’ambito dell’inchiesta che riguarda il complesso universitario «Studium 2000»,  la difesa di Giovanni Semeraro, assistito dall’avvocato Andrea Sambati, precisa che “le conclusioni a cui sono pervenuti i consulenti tecnici del pubblico ministero, rappresentano solo una parte processuale, sia pur autorevole, e comunque ci si riserva di depositare una consulenza tecnica di parte al fine di confutare quanto dagli stessi sostenuto”.

“Il deposito carburanti, - si legge in una nota – già insistente su terreno della Rg Semeraro, è stato dismesso – come documentato dalle competenti autorità - nel lontano 1997 (tant'è che anche i Ctp parlano di “attività effettuata in passato nella proprietà di Semeraro”), e da allora non è stato più possibile alcun tipo di sversamento di materiale inquinante”. “Si ribadisce, - dice l’avvocato Sambati – che la Rg Semeraro ha in corso un programma di messa in sicurezza, caratterizzazione e bonifica dei terreni, concordato in ogni sua parte – anche nei tempi  - con le autorità amministrative competenti (Regione e Provincia) sin dal 2008”.

“Infine – si legge nel comunicato diramato agli organi di informazione – per ciò che concerne l'ultimo capo della consulenza tecnica - e riguardante le presunte mancate autorizzazioni allo smaltimento dei rifiuti rivenienti dalle operazioni di messa in sicurezza e caratterizzazione, si fa presente che tale circostanza è destituita di fondamento, dal momento che sono state chieste ed ottenute tutte le autorizzazioni previste dalla legge (le cui copie  saranno messe a disposizione dell'autorità giudiziaria al più presto)”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

  • Dove c'era il lido, ecco spuntoni e detriti: scattano di nuovo i sigilli

  • Nuova ondata di maltempo: allerta arancione in attesa delle violente raffiche di vento

Torna su
LeccePrima è in caricamento