Autocarrozzeria ben avviata. ma mai autorizzata. Nei guai finisce un 46enne

I finanzieri della tenenza di Casarano hanno contestato all'uomo di aver aperto nella zona industriale di Supersano un'officina in cui il lavoro sarebbe stato esercitato in maniera del tutto abusiva. Maxi sanzioni in arrivo e ulteriori contestazioni dopo che sarà ricostruito il volume d'affari

SUPERSANO - Attività ben avviata, ampio spazio per molte auto, ottimi lavori e a buon prezzo. Peccato che nessuno l’avesse autorizzato a esercitare. Ed è così che un 46enne è finito nei guai. I finanzieri della tenenza di Casarano, infatti, gli hanno contestato di aver aperto nella zona industriale di Supersano un’autocarrozzeria in cui il lavoro sarebbe stato esercitato in maniera del tutto abusiva.

Quando i militari delle “fiamme gialle” hanno fatto ingresso, si sono trovati davanti in un locale di circa 350 metri quadrati, adibito a officina e con tutte le attrezzature del caso, compresa cabina-forno per verniciatura. Alcune autovetture erano ancora in riparazione e altre già pronte e solo in attesa di essere ritirate dai rispettivi proprietari.

Dato che non sono state trovate le autorizzazioni amministrative per l’esercizio dell’attività di carrozziere, al 46enne i finanzieri hanno sequestro, in via amministrativa, tutta l’attrezzatura utilizzata, contestandogli, tra l’altro, violazioni che prevedono sanzioni da un minimo di 2mila e 582 a un massimo di15mila e 493 euro.

Ma le indagini non si chiudono qui. I finanzieri hanno avviato ulteriori ispezioni per cercare di individuare clienti e fornitori dell’autoriparatore abusivo e assoggettare in questo modo a imposizione fiscale tutti i ricavi conseguiti e non dichiarati negli anni. 

L’attività s’inquadra nell’ambito dei servizi di polizia economica e finanziaria e di una serie di controlli a tappeto disposti per contrastare il cosiddetto fenomeno del “carovita”, e per verificare l’emissione di scontrini e ricevute fiscali e il possesso delle licenze commerciali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Dove c'era il lido, ecco spuntoni e detriti: scattano di nuovo i sigilli

  • "Mi sta picchiando". Viene fermato due volte poco prima dell'alba e arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento