Ladri di cavi ci riprovano nel parco fotovoltaico: danni a centralina, niente bottino

I malviventi hanno preso di mira un’area recintata alla periferia di Specchia, la notte scorsa. Furto sventato da un vigilante

Foto di repertorio.

SPECCHIA – I ladri di pannelli ci riprovano: nella serata di ieri, infatti, un sistema di allarme ha richiamato l’istituto di vigilanza nelle campagne di Specchia. Tutto è accaduto intorno alle 21,40, in località “Curti vecchi”. Una guardia giurata dell’istituto “La Folgore”, richiamata nel parco fotovoltaico dall’antifurto, si è subito introdotta nell’area recintata per un controllo.

Ha notato la centralina elettrica danneggiata , forse fatta esplodere,  per poi rubarne i cavi in rame, così come avvenuto anche in diversi episodi passati. I ladri, però, non hanno avuto il tempo necessario per portare via nulla: hanno abbandonato il colpo e si sono dileguati. Dell’accaduto sono state informate le forze dell’ordine e i titolari dell’impianto per la produzione di energia rinnovabile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Appena 24 ore prima, un altro fatto analogo è stato invece denunciato a Sternatia: i malviventi, dopo aver accatastato i fili da portare via, si sono dileguati senza portare via nulla. Anzi, abbandonando persino il kit da scasso e l'attrezzatura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervento di riduzione dello stomaco, muore in casa dopo un malore

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Fra serra e casa una piccola fabbrica della marijuana: arrestato

  • Tenta rapina nel market, ma il cassiere reagisce. Arrestato dopo la fuga

  • Spaccio di stupefacenti, armi e rapine, in 23 davanti al giudice

  • Il maltempo concede il bis: sferzata di grandine e pioggia sul Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento