Tentato omicidio sulla spiaggia di Torre Chianca: torna in cella il 28enne

Il giovane leccese fu fermato alla fine di luglio del 2015, dopo la brutale aggressione a un minorenne straniero, nell’indifferenza generale dei bagnanti

Il sopralluogo della polizia il giorno del fatto.

LECCE – Torna in carcere Federico Ferri, il 28enne di Lecce arrestato tre anni addietro per la brutale aggressione a un 17enne della Guinea Bissau, venditore ambulante con regolare permesso di soggiorno: quest’ultimo fu afferrato dal collo e tenuto anche sott’acqua, rischiando di annegare. Il tutto fra l’indifferenza dei bagnanti presenti, quel 26 luglio, sulla spiaggia di Torre Chianca.FERRI FEDERICO (2)-2

I carabinieri della stazione di Lecce lo hanno raggiunto, per notificargli l’ordine di carcerazione, emesso dall’Ufficio esecuzioni penali dalla Corte d’Appello di lecce. L’uomo si trovava agli arresti domiciliari, presso la propria abitazione, ma ora torna in cella, dovendo espiare 7 anni e cinque mesi di reclusione.

Al termine delle formalità di rito, i carabinieri lo hanno accompagnato a Borgo San Nicola.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • settimana

    L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

  • Cronaca

    Morte sospetta di un detenuto salentino in Calabria: parte l’inchiesta. Due indagati

  • settimana

    A Lecce il numero uno della Tutela ambiente: riflettori su smaltimento dei pannelli e infiltrazioni mafiose

  • Casarano

    Raid incendiario a Casarano: in fiamme l’auto di un consulente

I più letti della settimana

  • Muore dopo aver messo al mondo il bimbo, aperta inchiesta per omicidio colposo

  • Li fanno accostare per un controllo e spuntano oltre 2 chili di marijuana

  • Ricerche lampo dopo la rapina nel discount: presi durante l’inseguimento

  • Trenta bombe a mano sulla spiaggia: scoperta casuale dopo la mareggiata

  • Misterioso rogo nel negozio di attrezzature per party: fiamme devastano il locale

  • L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

Torna su
LeccePrima è in caricamento