Tentato omicidio sulla spiaggia di Torre Chianca: torna in cella il 28enne

Il giovane leccese fu fermato alla fine di luglio del 2015, dopo la brutale aggressione a un minorenne straniero, nell’indifferenza generale dei bagnanti

Il sopralluogo della polizia il giorno del fatto.

LECCE – Torna in carcere Federico Ferri, il 28enne di Lecce arrestato tre anni addietro per la brutale aggressione a un 17enne della Guinea Bissau, venditore ambulante con regolare permesso di soggiorno: quest’ultimo fu afferrato dal collo e tenuto anche sott’acqua, rischiando di annegare. Il tutto fra l’indifferenza dei bagnanti presenti, quel 26 luglio, sulla spiaggia di Torre Chianca.FERRI FEDERICO (2)-2

I carabinieri della stazione di Lecce lo hanno raggiunto, per notificargli l’ordine di carcerazione, emesso dall’Ufficio esecuzioni penali dalla Corte d’Appello di lecce. L’uomo si trovava agli arresti domiciliari, presso la propria abitazione, ma ora torna in cella, dovendo espiare 7 anni e cinque mesi di reclusione.

Al termine delle formalità di rito, i carabinieri lo hanno accompagnato a Borgo San Nicola.

Potrebbe interessarti

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Talenti dal Salento: una giovane ballerina ammessa alla Biennale di Venezia

  • Come avere sopracciglia folte, naturali e curate

I più letti della settimana

  • Un “Tornado” su gruppo di stampo mafioso: 27 arresti, indagato anche un sindaco

  • Ragazzo di 20 anni trovato morto con un colpo d'arma da fuoco alla tempia

  • Tragedia nel pomeriggio ad Otranto. Una donna si lancia dalle mura del castello

  • Scontro tra auto e moto: un 25enne finisce in Rianimazione

  • Lesioni troppo gravi nello scontro in moto: non ce l’ha fatta il 25enne

  • Dramma al mare: bagnante annega nonostante i soccorsi di un medico in spiaggia

Torna su
LeccePrima è in caricamento