Uomo si lancia dal primo piano di una casa: portato in ospedale, ma muore

E' accaduto nel primo pomeriggio, a Taviano. Il ferito, soccorso dai sanitari del 118, è stato condotto d'urgenza al "Vito Fazzi" di Lecce

Foto di repertorio

TAVIANO – Si lancia dal primo piano di un'abitazione e finisce in gravi condizioni in ospedale dove, però, muore qualche ora dopo il ricovero. E’ accaduto nel primo pomeriggio, a Taviano, in via Donizetti. Un uomo di mezza età si è lasciato cadere, all'improvviso, e ha riportato gravi lesioni su tutto il corpo.

I residenti della zona gli hanno prestato immediati soccorsi e allertato gli operatori del 118. I sanitari, giunti sul posto, hanno constatato la complessità del quadro clinico dell’uomo e lo hanno accompagnato d’urgenza presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

L'uomo è stato affidato alle cure dei medici della struttura, i quali lo hanno sottopoto a una serie di accertamenti. Sul luogo dell’accaduto, intanto, si sono recati anche i carabinieri della stazione locale, per ascoltare famigliari e vicini del ferito. Purtroppo, però, intorno alle 18 è arrivata la triste notizie: il suo cuore aveva smesso di battere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Notizia aggiornata alle 19,50 circa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Accoltella la madre e poi si lancia nel vuoto: tragedia in una famiglia salentina

  • Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

  • Vento e pioggia, strade trasformate in fiumi. Auto in panne e allagamenti

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

  • Rintracciata a Ostia: il 30 giugno, dopo cena, era uscita senza fare rientro

Torna su
LeccePrima è in caricamento