Cede la ringhiera, si allenta un tirante degli addobbi. Intervento di pompieri e ditta

Dopo una segnalazione, i vigili del fuoco hanno verificato il pericolo di cedimento di un cavo ancorato al palazzo della Bnl. La ditta ha provveduto alla sostituzione

Vigili del fuoco e agenti di polizia locale in piazza.

LECCE - Il sopraggiungere di due squadre dei vigili del fuoco, muniti anche di autoscala, ha creato qualche preoccupazione nei passanti che transitavano in piazza Sant'Oronzo, verso le 19.

Poco prima, da uno studio professionale del palazzo della Bnl, era partita una segnalazione a causa di un rumore che è stato poi ricondotto all'inziale cedimento di una ringhiera al terzo piano del medesimo edificio dove era ancorato uno dei tiranti utilizzati per le luminarie e l'albero di Natale. Non un cavo portante, ma uno secondario, tanto che ne è stato sistemato un altro in sostituzione da parte della ditta De Cagna che si è occupata dell'allestimento. 

Gli agenti di polizia locale hanno vigilato affinchè le operazioni di verifica e sostituzione avvenissero in sicurezza, bloccando il transito pedonale in quella parte della piazza. La situazione è poi stata ripristinata nella sua normalità.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Anche i pali in legno sono storti per effetto della trazione data dai carichi....

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Schianto sul palo, l'auto si ribalta: muore due ore dopo in ospedale

  • Cronaca

    Viaggi e cene con i soldi dell’Ateneo: inflitti due anni e tre mesi di reclusione all’ex rettore

  • Attualità

    Affetto da rara malattia, vola in Spagna per l'Erasmus: una storia di buona sanità

  • Cronaca

    Ladri negli uffici di polizia locale, rubati 4mila euro e due personal computer

I più letti della settimana

  • Fa un incidente e chiede aiuto: il "soccorritore" tenta di stuprarla

  • Il futuro abiterà a Caprarica di Lecce, il borgo dove le case costano "1 euro"

  • Vigilante si uccide con una pistola: secondo suicidio simile in poche ore

  • Precipita dal tetto del capannone che voleva comprare, muore sul colpo

  • Brillantante servito invece di acqua, ispezioni di Nas e Asl nel bar

  • Misteriosa “rapina” a un corriere, scoperto l’autore: è la stessa vittima

Torna su
LeccePrima è in caricamento