Torna dall'ospedale dopo un incidente e ritrova la casa svaligiata

La paradossale vicenda arriva da Carmiano. La vittima è un anziano che abita in via dei Messapi. Dopo uno scontro fra la sua Motoape e una Modus, era andato al nosocomio per farsi visitare per una botta alla testa. Dimesso, s'è ritrovato davanti alla seconda sorpresa di una sola giornata

L'incrocio dov'è avvenuto l'incidente e, sotto, i mezzi coinvolti.

CARMIANO – Torna dall’ospedale dopo un incidente che si rivela meno grave di quanto immaginato in un primo momento e si ritrova davanti a una sconcertante scoperta, la seconda sorpresa di giornata, persino più sgradevole: in sua assenza, i ladri erano entrati in casa, un’abitazione di via dei Messapi, forzando un ingresso, derubandolo di un computer portatile e di alcuni soldi.

La paradossale vicenda fatto risale a qualche giorno addietro. La vittima è un anziano di Carmiano. Lo scontro è avvenuto il pomeriggio di venerdì scorso, intorno alle 16, in via Veglie. L’uomo era alla guida di una Motoape, mentre un altro automobilista si trovava in una Renault Modus.

20150403_164433[1]-2La Motoape giungeva da via Don Donato Franco quando, in prossimità dell'incrocio che collega questa a via Veglie, ha subito un urto con la Renault Modus che stava transitando lungo quest'ultima. Nonostante l'entità del danno all'autovettura, fortunatamente i passeggeri non hanno riportato ferite gravi.

20150403_164110[1]-2Ad avere la peggio è stato comunque l’anziano conducente della Motoape che, a causa dell'impatto si è procurato alcune escoriazioni alla testa ed è stato condotto in ospedale, a Copertino, per i relativi controlli e per alcune medicazioni.

Sul posto sono nel frattempo intervenuti il personale della protezione civile e la polizia locale, che ha provveduto a effettuare i rilevamenti e a garantire la fruibilità del traffico.

Intanto, dopo aver accertato che non c’erano rischi particolari, i sanitari hanno dimesso l’uomo che ha potuto quindi fare rientro a casa, sperando di potersi riposare un poco dopo l’episodio. Qui, però, ha scoperto che nelle poche ore di sua assenza, fra incidente e visite, i furfanti erano riusciti a intrufolarsi giusto il tempo necessario per perpetrare il furto.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento