Tragedia sulla strada, un'altra giovane vittima

Schianto frontale all'alba di oggi sulla Corigliano-Galatina. Andrea Marino, 23 anni, è morto sul colpo. Gravi altre due persone, estratte dalle lamiere dai vigili del fuoco

ambulanza

Ancora giovani vittime della strada nel Salento. Ad allungare la già lunga lista nera lo schianto registrato alle 6,50 sulla Corigliano d'Otranto-Galatina. La vittima, Andrea Marino, di 23 anni, di Noha, viaggiava a bordo di un'Audi A3 quando l'auto si è scontrata frontalmente con un autocarro Nissan che giungeva in direzione di Galatina. Il giovane è morto sul colpo. Lo scontro è accaduto all'altezza della contrada "Murica".

L'auto era condotta da Antonio Pellegrino, di Galatina, coetaneo della vittima, che è stato soccorso dal "118". L'altro mezzo era guidato da Lucio Monteduro, di 32 anni, abitante a San Cassiano, il quale ha riportato contusioni agli arti superiori. Sono intervenuti i carabinieri di Corigliano d'Otranto e i vigili del fuoco. Questi ultimi hanno dovuto estrarre dalle lamiere i passeggeri dell'Audi A3. I carabinieri stanno indagando sulla dinamica dell'incidente, un altro episodio che sottolinea un allarme ormai ben noto nel Salento.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    “Un sindaco da solo non cambia la città. Piazzale Cuneo ce lo insegna”

  • Politica

    “Per me voto disgiunto da tutte le coalizioni”. La scommessa di Adriana

  • Cronaca

    Suicida in cella d'isolamento, la madre denuncia: "Mio figlio doveva prendere farmaci"

  • Cronaca

    "Chronos", accusati di assenteismo: chiuse le indagini su 17 dipendenti

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

Torna su
LeccePrima è in caricamento