Criminalità, la comunità di Trepuzzi risponde sostenendo la "Giornata della legalità"

Dopo gli eclatanti episodi di cronaca, con sparatori e auto in fiamme, il sindaco Oronzo Valzano ha convocato per lunedì sera un incontro con la cittadinanza, al quale seguirà per sabato una manifestazione. Mercoledì ci sarà anche una riuonione presso la Prefettura di Lecce

TREPUZZI – Lunedì sera sarà una giornata di riflessione. Il sindaco ha chiamato a raccolta tutti i cittadini per fare il punto della situazione e stringersi attorno. Quella di Trepuzzi, infatti, è una comunità profondamente ferita nell’animo, dopo gli ultimi avvenimenti che hanno tinto le cronache. Negli ultimi periodi si erano già segnalati episodi di microcriminalità, come furti in abitazione o in distributori di benzina, in qualche caso culminati con l’arresto dei malfattori.

Eventi nella norma, tutto sommato. Quello che invece preoccupa e che ha portato a un allarme diffuso, è stato il raid eclatante per le modalità: quindici colpi di pistola totali, spalmati su tre obiettivi diversi (la villa di un imprenditore, una ferramente e un condominio) da un’unica mano. E il giorno esattamente successivo, anche un’auto palesemente data alle fiamme. Episodio, quest’ultimo, che sebbene non sia probabilmente inquadrabile in quello precedente, non ha fatto altro che – è il caso di dire – gettare benzina sul fuoco.

Lunedì 23 settembre, dunque, a partire dalle 18, i cittadini si ritroveranno presso la sala consiliare del Comune, dove si terrà un incontro per organizzare la “Giornata della legalità” prevista per sabato successivo, 28 settembre.

Oronzo Valzano, primo cittadino di Trepuzzi, a tal proposito è categorico: “La criminalità è incompatibile con la convivenza civile e con lo sviluppo di una società moderna, ritarda lo sviluppo economico e civile e per questo va combattuta con costante impegno”.

“L'evento – prosegue - vuole essere un momento di crescita, un’occasione di scambio, confronto e condivisione di esperienze e testimonianze sulla criminalità, ma anche il momento per superare la paura e la solitudine”. L’iniziativa vedrà la partecipazione, fra gli altri, di parrocchie, associazioni, scuole, sindacati, forze politiche e sociali, imprenditori locali e forze dell’ordine.

Intanto mercoledì 25 settembre si terrà presso la prefettura il Comitato per l’ordine e la sicurezza, proprio per analizzare la situazione ed esplorare insieme agli organi competenti le possibili misure per affrontare questa situazione. “Il perseguimento di una maggiore legalità e di un maggiore rispetto delle regole è un compito arduo che richiede una mutazione culturale - continua il sindaco Valzano  - per questo un ruolo di primo piano spetta alla scuola, l'educazione e sensibilizzazione dei giovani sul tema della legalità, rappresenta un modo efficace per prevenire il crimine”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Paura in volo: piccolo aereo sfonda il muretto di un'abitazione

  • Fermati in centro per controllo: dosi di eroina nell'auto, due in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento