Il 58enne torna a casa: la sua famiglia non aveva notize da lunedì scorso

L'uomo di Copertino di cui non si avevano più notizie da giorni ha fatto rientro presso la sua famiglia. Un sollievo per i suoi parenti, rimasti col fiato sospeso per giorni. Alcuni cittadini lo hanno individuato nei pressi della stazione e hanno allertato la polizia

Mario Scazzi, il 58enne di Copertino.

LECCE  - Mario Scazzi è tornato a casa e sta  bene. La buona notizia è giunta nelle scorse ore, dopo giorni di apprensione. Il 58enne di Copertino, di cui non si avevano notizie da lunedì scorso, è in buone condizioni ed è stato rintracciato dagli agenti di polizia della questura leccese.

L’uomo si era allontanato da casa intorno alle nove di quella mattina, sembrerebbe a seguito di un litigio con uno dei figli per questioni legate a problemi di salute. Una delle segnalazioni giunte alle forze dell’ordine aveva indicato la presenza dell’uomo nei pressi della strada per Guagnano, e poi dalle parti del centro commerciale “City Moda”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fino a quando, intorno a mezzogiorno, i poliziotti hanno raggiunto Mario Scazzi nei pressi dello scalo ferroviario del capoluogo salentino, dove alcuni cittadini ne avevano segnalato la presenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Fiamme e fumo sulla collina di Lido Conchiglie. Si sospetta l'origine dolosa

Torna su
LeccePrima è in caricamento