Truffa continuata in concorso, ricorso inammissibile: finisce in carcere

Martino Congedi, 54enne di Supersano, arrestato. La pena residua è di tre anni e undici mesi. I fatti avvenuti dal 2006 al 2008

SUPERSANO - Truffa continuata in concorso. Questi i reati imputati a Martino Congedi, 54enne di Supersano, che questa mattina è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Ruffano.

L’ordine di esecuzione per la carcerazione è stato emesso dalla Procura generale presso la Corte di appello di Lecce. Il provvedimento, in questo caso, scaturisce in seguito alla dichiarazione di inammissibilità del ricorso presentato in Cassazione.

CONGEDI MARTINO-2E’ divenuta quindi esecutiva la sentenza della Corte di appello, associata ad una condanna per il reato, commesso Supersano tra il 2006 e il 2008. Congedi è stato quindi trasferito presso la casa circondariale di Lecce, dove dovrà scontare una pena residua di tre anni e undici mesi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • settimana

    L’Arma apre il suo scrigno naturalistico: la riserva biogenetica di San Cataldo

  • Cronaca

    Mezzo in fiamme: fuoco si propaga anche ad altro scooter e a una farmacia

  • Cronaca

    Rompe il vetro e tenta il furto nel municipio: sorpreso e arrestato

  • Cronaca

    Accusata di un furto nei magazzini Coin: assolta una 32enne brindisina

I più letti della settimana

  • Clan Coluccia, due arresti. Fra le accuse anche gare di calcio alterate

  • Fra propositi di vendetta e nuove affiliazioni: Scu, dodici arresti

  • Violento impatto lungo la Lecce-Gallipoli: veicoli devastati e quattro feriti

  • In fuga sui tetti con refurtiva nella federa per 40mila euro: inseguiti e catturati

  • Un 49enne a spasso in tangenziale con oltre 4 chili di cocaina e 5mila euro tra i sedili

  • L'auto si ribalta di notte, ragazza perde due dita della mano

Torna su
LeccePrima è in caricamento