Truffa continuata in concorso, ricorso inammissibile: finisce in carcere

Martino Congedi, 54enne di Supersano, arrestato. La pena residua è di tre anni e undici mesi. I fatti avvenuti dal 2006 al 2008

SUPERSANO - Truffa continuata in concorso. Questi i reati imputati a Martino Congedi, 54enne di Supersano, che questa mattina è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Ruffano.

L’ordine di esecuzione per la carcerazione è stato emesso dalla Procura generale presso la Corte di appello di Lecce. Il provvedimento, in questo caso, scaturisce in seguito alla dichiarazione di inammissibilità del ricorso presentato in Cassazione.

CONGEDI MARTINO-2E’ divenuta quindi esecutiva la sentenza della Corte di appello, associata ad una condanna per il reato, commesso Supersano tra il 2006 e il 2008. Congedi è stato quindi trasferito presso la casa circondariale di Lecce, dove dovrà scontare una pena residua di tre anni e undici mesi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Friggitoria devastata dal fuoco, ai primi del mese già in fiamme l'auto

  • Cronaca

    Caporale in manette, imprenditore denunciato: Boncuri è sempre "Aspra Terra"

  • Politica

    Stop ai vitalizi, la Camera approva. Deputati salentini favorevoli, tranne uno

  • Cronaca

    La voglia di scuola e la "grande fuga" di due fratellini verso la Capitale

I più letti della settimana

  • Scontro fra auto e moto, nulla da fare per un centauro 39enne

  • Spari sul lungomare con un fucile a canne mozze, inseguito e bloccato

  • Attimi di follia, scatta la rissa nel pieno centro storico con martelli e coltelli

  • Macabra scoperta: 40enne senza vita in una casa in costruzione

  • Blitz in piena notte, un casolare trasformato in officina della droga

  • In un’ora bruciano tre mezzi: il rogo distrugge anche due querce e una Limousine

Torna su
LeccePrima è in caricamento