Truffe telefoniche. La Provincia: "Fate attenzione"

Molti salentini hanno ricevuto chiamate da parte di fantomatiche aziende che invitano a ritirare premi. In realtà si tratta di costosi servizi per adulti. Alcuni consigli dello Sportello dei diritti

voip_phishing
Non bastasse già Internet, adesso il phishing passa anche dalle linee telefoniche. Diverse famiglie salentine hanno segnalato allo "Sportello dei diritti" della Provincia di avere ricevuto telefonate ingannevoli. Suadenti voci pre-registrate femminili che annunciavano la vincita di importanti premi.

La truffa corre sul filo, insomma. E in tutta Italia. Sul territorio nazionale - informa lo "Sportello dei diritti" - la Polizia Postale ha già ricevuto diverse denunce da parte delle vittime. Tutte persone invitate a contattare il numero 899 o a valore aggiunto per scoprire le modalità di ritiro dei premi. In realtà, si trattava di servizi destinati agli adulti (particolarmente costosi) e che hanno comportato agli ignari utenti bollette telefoniche salatissime.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualora i cittadini dovessero imbattersi in frodi di questo tipo, sono invitati dallo "Sportello dei Diritti" a segnalare il tutto alla centrale operativa delle truffe informatiche della polizia postale. Il sito web è: www.commissariatodips.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Malore mentre si trova in acqua: riportato a riva, ma ormai senza vita

  • Paura sulla tangenziale: ragazza perde il controllo e finisce sul guardrail

  • Attende una donna conosciuta online, si ritrova i rapinatori in casa: denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento