Stupefacenti e 770 euro in casa, un 20enne perquisito finisce nei guai

Il giovane, di Ugento, è stato denunciato dai poliziotti di Taurisano. Il controllo non casuale: era tenuto d'occhio da tempo

UGENTO – Giovane e incensurato e per questo si è salvato dall’arresto. W.D., 20enne di Ugento, è stato comunque denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. A bloccarlo sono stati, ieri mattina, gli agenti di polizia del commissariato di Taurisano, diretto dal vicequestore Salvatore Federico. Il 20enne aveva circa 170 grammi fra marijuana e hascisc.

Non un caso, il controllo. Da tempo i poliziotti tenevano d’occhi il 20enne. Prima è stato fermato per strada e perquisito; poi, gli agenti hanno deciso di estendere il controllo in casa, ritrovando qui, in una busta trasparente termosaldata, lo stupefacente. Sequestrati anche materiale per la pesatura ed il confezionamento e 770 euro in banconote, ritenuto possibile introito derivante dallo smercio. D’intesa con il pubblico ministero di turno, non sono comunque stati adottati provvedimenti restrittivi.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

  • Dopo il tamponamento continua la marcia verso casa senza una ruota

Torna su
LeccePrima è in caricamento