"Pizzicato" a bruciare pneumatici e altri rifiuti in un campo per la semina

A Uggiano La Chiesa i carabinieri forestali hanno denunciato a piede libero un 63enne. Stava "smaltendo" rifiuti a modo suo

UGGIANO LA CHIESA – Stava bruciando copertoni e altro materiale nelle campagne, quando è stato “pizzicato” nel pieno del falò da una pattuglia di carabinieri forestali. I.F., 63enne di Uggiano La Chiesa, è stato denunciato a piede libero per smaltimento illegale di rifiuti speciali. In questo caso, tramite combustione.

L'intenzione, far sparire ogni traccia, evitando i costi per sostenere lo smaltimento legale. Ma spandendo, così, diossina nell’aria. Chiaramente, non in maniera eclatante, considerando che si trattava, in questo caso, di “appena” quattro gomme. Ma è chiaro che il problema è il gesto in sé. Non sapendo nemmeno quante volte possa essere stato già attuato in precedenza.  

La vicenda è stata scoperta nelle campagne di Uggiano. Qui, il 63enne è stato sorpreso in flagranza ad alimentare le fiamme sui rifiuti. I quali erano stati depositati all’interno di un terreno seminativo, sottoposto a vincolo paesaggistico. I carabinieri forestali hanno notato (e annotato) come si trattasse di quattro pneumatici, con tutti i cerchioni di metallo, più tavole di legno provenienti da qualche cantiere edile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abusivismo edilizio, ai domiciliari

Sempre in tema ambientale, ma in questo caso per questioni legate all’abusivismo edilizio, i carabinieri di Castrignano del Capo hanno eseguito un’ordinanza che dispone gli arresti domiciliari, emessa dall’Ufficio esecuzioni della Procura leccese, a carico di Siro Licci, 72enne del posto. Risponde di abusivismo edilizio, reato avvenuto nel, sempre nella zona di Castrignano. Dovrà espiare una pena di tre mesi e venti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’auto finisce nella scarpata: muore 30enne mentre si reca al lavoro

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • “Non sopporto più mia moglie, al mare per rilassarmi”. E’ fra i 103 nuovi denunciati

  • Salento, 117 casi positivi. Deceduta 95enne: era ospite in una casa di riposo

  • Puglia, sale a 786 il numero dei contagi. In provincia di Lecce altri 17

  • Medico rientra dal turno e perde il controllo dell’auto: finisce nel canale

Torna su
LeccePrima è in caricamento