domenica, 20 aprile 14℃

Un foglio di carta invece della ricevuta, scattano le multe in due pizzerie

Non avrebbero rilasciato ricevuta scontrino fiscale e per questo a Copertino e Soleto i proprietari di due pizzerie sono stati multati dai finanzieri, che hanno svolto controlli mirati, dopo segnalazioni di alcuni cittadini al 117

Redazione19 settembre 2012
4

 

COPERTINO – Non avrebbero rilasciato ricevuta scontrino fiscale e per questo i proprietari di due pizzerie sono stati multati dai finanzieri del comando provinciale di Lecce, che hanno svolto controlli mirati, dopo segnalazioni di alcuni cittadini al 117.

La contestazione è avvenuta a carico di due locali commerciali che si trovano a Copertino e Soleto. Secondo quanto denunciato dagli avventori, in un caso in particolare, al momento di saldare il conto, al posto dello scontrino, avrebbero ricevuto un semplice foglio di carta.

Le segnalazioni sono state inoltrate ai reparti del corpo che, dopo accurati riscontri, hanno contestato ai proprietari degli esercizi commerciali il mancato rilascio della ricevuta fiscale. La sanzione pecuniaria, in questi casi, è pari al cento per cento dell’imposta corrispondente all’importo non documentato, ma comunque non inferiore a 516 euro.

Annuncio promozionale

La normativa prevede, inoltre, che, nei casi in cui le violazioni siano reiterate (nello specifico, quattro in un quinquennio), si possa procedere con la chiusura dell’esercizio per un periodo da tre giorni a un mese, in base alla recidività. Nel caso in cui, invece, gli importi non contabilizzati dovessero superare i 50mila euro, la chiusura potrà essere disposta da uno a sei mesi. Dall’inizio dell’anno, i finanzieri, in tutta la provincia, hanno svolto 3mila e 850 controlli rilevando 2mila e 296 irregolarità, pari al 59,6 per cento degli esercizi verificati.  

Copertino
finanzieri

4 Commenti

Feed
  • Avatar di L' Occhio

    L' Occhio se questi commercianti evadono le tasse e colpa nostra.Come succede in queste pizzerie da asporto che prendiamo qualcosa da mangiare e non chiediamo mai lo scontrino.Come dobbiamo fare ad andare avanti??????????

    il 21 settembre del 2012
  • Avatar di Nando

    Nando Sono d’accordo che l’evasione fiscale debba essere combattuta in ogni sua forma ma mi chiedo come mai non si controllano gli avvocati, i medici specialisti, i professionisti in genere, ecc. che, per la maggior parte di loro, evadono migliaia di euro non rilasciando fatture e creando così un notevole danno economico a tutta la comunità. Sanzionare i piccoli è giusto ma mi piacerebbe sapere cosa impedisce ai soggetti preposti di effettuare i controlli e beccare i grossi evasori citati. Mi viene in mente un altro comportamento strano delle forze di polizia in genere. Molti noti malavitosi girano in auto senza assicurazione, senza documenti e senza niente di niente e nessuno si permette non solo di sanzionarli ma neppure di fermarli. C’è poi il povero cristo che per aver dimenticato a casa la patente o per aver dimenticato di rinnovare il collaudo del suo veicolo che subisce contravvenzioni, sequestro del libretto, punti sulla patente tolti, ecc. A dimostrazione, analogamente al caso precedente, che è sempre comodo prendersela con i “piccoli”. E’ un Paese strano il nostro!!!.

    il 20 settembre del 2012
  • Avatar di Al Rus

    Al Rus pochi commenti ...molta omerta ? malcostume diffuso ? fatevi sentire

    il 19 settembre del 2012
  • Avatar di Amo Gallipoli Amo Gallipoli

    Amo Gallipoli Amo Gallipoli Ottimo lavoro. Continuate così.

    il 19 settembre del 2012