Un malore in spiaggia non gli lascia scampo: perde la vita un anziano

L'ennesima tragedia è accaduta nella mattinata di ieri, a Lido Marini. Un uomo di 82 anni, da tempo residente in un'altra regione, non ce l'ha fatta

Foto di repertorio

LIDO MARINI (Ugento) – Accusa un malore e si accascia: l’ennesima tragedia in mare, sui litorale del Salento. E’ accaduto nella tarda mattinata di ieri a Lido Marini, la marina più meridionale di Ugento.  Nicola Cazzato, un 82enne originario di Presicce, da tempo residente in Piemonte, è spirato a causa, si presume, di un arresto cardiaco.

Il drammatico episodio davanti agli occhi degli altri bagnanti, i quali hanno subito prestato soccorso e allertato il 118. Gli operatori sanitari, però, non hanno potuto fare nulla per tenere in vita l’uomo. L’infarto non gli ha lasciato scampo. La sua salma è stata trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, dove sarà eseguita l’autopsia nel corso delle prossime ore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul luogo dell’accaduto, i carabinieri della stazione di Ugento, assieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia casaranese. Purtroppo, il mese di agosto è stato costellato di eventi simili in tutte le spiagge del Tacco. La tragica vicenda di ieri, che ha colpito nuovamente un anziano, è almeno la quainta nell'arco delle ultime settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Giovane leccese aggredisce a pugni e manda in ospedale militare barese

  • Non solo Covid, pronto soccorso preso d’assalto. Medici e infermieri stremati

  • In primavera tornano le formiche: come combattere l'invasione in casa

  • Orrore in casa: tenta di dare fuoco alla moglie con liquido infiammabile

Torna su
LeccePrima è in caricamento