Un nuovo istituto professionale a Martano

La posa della prima pietra da parte del presidente della Provincia Giovanni Pellegrino

Un nuovo istituto professionale statale sorgerà a Martano. Giovanni Pellegrino, presidente della Provincia, ha partecipato alla cerimonia della posa della prima pietra, insieme al sindaco Pasquale Conte, all'assessore provinciale alle politiche giovanili, Luigi Calò, al consigliere provinciale Francesco Farì, al dirigente dell'Isiss di Martano, Antonina Bonarrigo e di fronte ad una folta rappresentanza di studenti della scuola.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la benedizione del parroco don Cesare Palma, la cerimonia e le parole di Pellegrino: "Investiamo sulle giovani intelligenze - ha detto Pellegrino agli studenti - perché siamo convinti che sono terreno fertile per far sviluppare il sapere e le conoscenze che sono elementi indispensabili per crescere tutti insieme. Sono lieto, pertanto, di essere qui con voi, con i vostri docenti, con la vostra dirigente per dare l'avvio alla costruzione di questo nuovo edificio scolastico. Vi auguro buon lavoro, perché studiare può anche costare fatica, ma alla lunga da ottimi frutti e regala grandi soddisfazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Positiva prima di un day service ambulatoriale: nuovo caso Covid-19 nel Salento

  • Paura sulla tangenziale: ragazza perde il controllo e finisce sul guardrail

  • Attende una donna conosciuta online, si ritrova i rapinatori in casa: denunce

  • Controlli con elicottero e cani: pistola, munizioni e droga, in tre nei guai

Torna su
LeccePrima è in caricamento