Un ordigno nella zona industriale di Vernole

Il cantiere di un imprenditore di origine tarantina preso di mira da ignoti. L'uomo sostiene di non aver ricevuto minacce. Lievi i danni causati. Sul posto gli artificieri

Sostiene di non aver ricevuto minacce né richieste estorsive l'imprenditore di origine tarantina, un trentenne, nel cui cantiere è esploso un ordigno rudimentale. L'indesiderato oggetto sarebbe stato collocato tra venerdì e domanica scorsi nel cantiere edile sito nella zona industriale di Vernole. Un ordigno rudimentale, contenente, con ogi probabilità, polvere pirica.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'oggetto ha causato lievi danni a un container adibito a deposito di attrezzi. Sono intervenuti per il sopralluogo i carabinieri della Stazione di Vernole e gli artificieri del Comando provinciale dell'Arma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Giovane leccese aggredisce a pugni e manda in ospedale militare barese

  • Non solo Covid, pronto soccorso preso d’assalto. Medici e infermieri stremati

  • Torna l’allerta meteo nel Salento: per 24 ore attesi temporali e grandinate

  • Orrore in casa: tenta di dare fuoco alla moglie con liquido infiammabile

Torna su
LeccePrima è in caricamento