Un proiettile inerte in una bustina: "messaggio" per la lista elettorale

Nessuna rivendicazione, né il nome del destinatario. Si trovava davanti al comitato del candidato sindaco Antonio De Leo

Repertorio (@TM News/Infophoto)

SAN PIETRO IN LAMA – L’autore dell’atto intimidatorio potrebbe essere stato immortalato da qualche videocamera di sorveglianza. La certezza non c’è, proprio nel punto in cui è stata collocata la busta con il proiettile, non vi sono occhi elettronici; ma in zona non mancano di certo, essendo pieno centro e persino quasi di fronte alla sede della polizia locale.

Di certo, non c’erano rivendicazioni e nemmeno un nome preciso cui fosse diretto il proiettile, quindi si può intendere indifferentemente per il candidato sindaco o per tutta la sua lista. La scoperta è avvenuta ieri pomeriggio a San Pietro in Lama, in via Unità d’Italia. Lì si trova il comitato elettorale di “Siamo San Pietro in Lama”, la lista che appoggia la candidatura a sindaco del medico Antonio De Leo.

Il comitato era chiuso, quando un ignoto è passato, depositando una busta bianca, di formato ridotto (di quelle solitamente usate per i bigliettini d’auguri) con dentro un proiettile calibro 38. Per la precisione, un proiettile inerte, senza innesco, che non potrebbe quindi nemmeno essere utilizzato. L’aspetto curioso è che i frequentatori del comitato e lo stesso De Leo, non si sono accorti subito di quella bustina.

Si trovava sul gradino, proprio davanti all’accesso, ma più persone vi sono passate sopra, fin quando qualcuno, calpestandola proprio al centro, non s’è accorto che dentro c’era qualcosa di solido. Per curiosità l’ha afferrata da terra, l’ha aperta ed ha fatto la sorprendere e inquietante scoperta. Il proiettile è stato consegnato a De Leo che, a sua volta, l’ha reso a un agente di polizia locale. Il quale ha avvisato i carabinieri, che l’hanno definitivamente sequestrato e che ora stanno conducendo le indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Vino adulterato: dopo i sigilli in estate, maxi sequestro probatorio

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

  • Dior presenta la sua collezione in Piazza Duomo: parata di stelle

Torna su
LeccePrima è in caricamento