Urla e attira il fratello che chiama la vigilanza: donna depredata in casa

E' successo nella tarda serata di ieri a Magliano, frazione di Carmiano, in una zona piuttosto isolata. Sul posto Ggs La Velialpol e i carabinieri

MAGLIANO – Ha fatto irruzione in casa con il volto coperto con sciarpa e cappello. E n’è fuggito scapando per le campagne, portando via un libretto postale e alcuni soldi che la vittima aveva con sé.

La rapina è avvenuta ieri sera, attorno alle 21,30, in strada comunale delle Pezze, una zona piuttosto isolata di Magliano (frazione di Carmiano). L’allarme è stato dato dal fratello della vittima, una donna, che abita proprio accanto. L’uomo ha contattato direttamente la centrale operativa di Ggs La Velialpol, cui è abbonato, avendo sentito delle urla provenire dalla villetta attigua. E i vigilanti, che hanno avvisato a loro volta i carabinieri della stazione di Carmiano, sono arrivati qualche minuto più tardi con alcune pattuglie.

Le guardie giurate hanno così trovato nell’abitazione la donna, visibilmente agitata, che ha raccontato quanto avvenutole poco prima: lo sconosciuto aveva scavalcato il cancello, si era introdotto in casa, e l’aveva aggredita e minacciata. Fuggito con il bottino, non è improbabile che fosse atteso all’esterno da un complice in auto o con uno scooter. Sul caso ora indagano i carabinieri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

Torna su
LeccePrima è in caricamento