Va prendere il figlio a scuola e al ritorno si ritrova la casa incendiata

E' successo nel centro storico di Nardò. Un 54enne aveva lasciato il fornello acceso. La struttura giudicata inagibile

NARDO’ – Esce per andare a prendere il figlio a scuola e al ritorno si ritrova senza più una casa: andata a fuoco. Tali i danni arrecati a causa di quello che si può catalogare come mero incidente domestico, che i tecnici comunali hanno giudicato l’abitazione inagibile. Un banale incidente, peraltro, scaturito da un fornello lasciato acceso. Ma che ha scatenato, in questo caso, un inferno di fiamme, attecchendo su suppellettili e mobili.

Il fatto è avvenuto attorno alle 14 nel centro storico di Nardò. L’abitazione si trova in via Lata, alle spalle di piazza San Giuseppe. Lì abita un 54enne marocchino con il figlio. L’uomo, dunque, intento a preparare il pranzo, si è assentato il tempo necessario per recarsi presso la scuola del bimbo, ma al rientro s’è ritrovato vigili del fuoco e volante di polizia del commissariato locale. Sono stati i vicini di casa ad accorgersi del fumo, che usciva copioso dalle finestre, e a lanciare l’allarme.

Il tempo che arrivasse la squadra di pompieri, però, che le fiamme ormai si erano fatte strada in maniera devastante all’interno. I tecnici del Comune hanno poi dichiarato l’inagibilità dell’immobile. L’uomo, ora, è costretto a cercare un’altra sistemazione. Il bimbo è stato temporaneamente accolto in casa di una vicina.

  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Aiutiamo questo povero disgraziato come possiamo, povero ragazzo, devastato senza più quelle poche cose che aveva!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Una 15enne: “Lo zio mi ha molestata per sette anni”. Via all’inchiesta

  • settimana

    Nuova irruzione in banca in pieno giorno: caccia ai rapinatori

  • Attualità

    Si urla al complotto per un photored, ma sulle regole poi ci si autoassolve

  • Cronaca

    Farmaci scaduti al “Vito Fazzi”, convalida del sequestro. Due indagati

I più letti della settimana

  • Paletta, ma non sono agenti: rapinato in strada della sua Bmw

  • Si scaglia contro il rapinatore e lo fa arrestare: da lunedì avrà un contratto nel market

  • Fascette per legargli zampe e collo, un cane chiuso nel sacco e gettato nel canale

  • Impatto devastante all'incrocio di notte: due feriti e auto distrutte

  • Giallo Martucci, rivelazioni delle sorelle. “L’assassino lo abbiamo tra le mani, andate a prenderlo”

  • S'imbatte nella Classe A, riconosce i truffatori e li fa prendere dalla polizia

Torna su
LeccePrima è in caricamento