Vendeva i figli per sesso: la madre condannata a dodici anni

Due condanne nell'ambito dell'inchiesta sulle presunte violenze sessuali consumate su due bambini. La mamma è stata condannata a 12 anni, mentre per un 22enne che avrebbe abusato di loro la pena inflitta è di sei anni

 

LECCE – Altre due condanne, a seguito di giudizio ordinario, nell’ambito dell’inchiesta sulle presunte violenze sessuali consumate su due bambini: un maschietto di otto anni e una femminuccia di dieci (all’epoca dei fatti). I giudici della seconda sezione penale hanno condannato a 12 e 6 anni di reclusione la mamma delle due piccole vittime e un 22enne che avrebbe abusato di loro (nei suoi confronti i giudici hanno riconosciuto un vizio parziale di mente).

Il pubblico ministero Carmen Ruggiero aveva chiesto una condanna a 12 e 6 anni di reclusione. Il terzo presunto protagonista di questa terribile storia, Donato Cartelli, 54 anni, era già stato condannato a nove anni a seguito di giudizio con rito abbreviato, dinanzi al gup Giovanni Gallo, con l’accusa di violenza sessuale su minori. I tre furono arrestati il 24 maggio 2011 su ordinanza di custodia cautelare in emessa dal gip di Lecce Carlo Cazzella.

Il terzetto si sarebbe reso protagonista di una storia raccapricciante, di quelle che non si vorrebbero mai ascoltare, che sarebbe accaduta a Uggiano la Chiesa. La madre dei due bambini, una donna di 41 anni, avrebbe venduto per pochi euro la loro innocenza, consentendo che su di loro venissero compiuti terribili abusi. I fatti si sarebebro consumati tra il 2008 e il 2009. Un quadro davvero agghiacciante quello emerso dalle indagini, condotte dai carabinieri ed avviate dopo la denuncia presentata da parte degli assistenti sociali.

I quali, con sconcerto, si accorsero delle condizioni nelle quali vivevano i due piccoli. Secondo l'accusa, l'uomo avrebbe usato violenza nei confronti del bimbo di otto anni, afferrandolo per il collo e spingendolo contro il muro. Il tutto sarebbe avvenuto nell'abitazione dove la 41enne viveva insieme ai suoi due figli, poi affidati ad un'altra famiglia. A violare la loro infanzia sarebbero state cinque persone, tre delle quali minorenni (la cui posizione è al vaglio del Tribunale per i minorenni).

Nel corso dell'inchiesta le accuse di pedofilia furono contestate anche nei confronti di un 22enne, condannato come detto a sei anni. Risponde invece di favoreggiamento alla prostituzione e maltrattamenti in famiglia la madre delle due presunte vittime. La quale non solo avrebbe lasciato i suoi figli alla mercé dei suoi amici, ma avrebbe anche permesso che i due bambini assistessero ai rapporti sessuali che la donna aveva con diversi uomini. 

Potrebbe interessarti

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • I rimedi fai da te contro la micosi alle unghie

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • Rimedi contro gli scarafaggi

I più letti della settimana

  • Scontro fra più veicoli sulla statale 274, muore donna travolta da un autocarro

  • Il malore improvviso, la caduta sull'asfalto. E poi arrivano gli angeli del 118

  • Batte con violenza fra collo e schiena sul fondale basso, 22enne in codice rosso

  • Affiancato e minacciato con pistole, costretto a cedere la sua moto

  • "Quell'uomo era morto. Una forza interiore mi ha spinto ad andare avanti"

  • Suv fuori controllo punta su di lei: con istinto felino la donna si mette in salvo

Torna su
LeccePrima è in caricamento