Villetta con piscina senza alcuna autorizzazione in zona vincolata: due denunce

Intervento dei carabinieri forestali di Gallipoli e del personale dell'ufficio tecnico del Comune di Racale in località Posto Tabarano

L'immobile sequestrato.

RACALE – Un uomo e una donna sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri forestali di Gallipoli per abusivismo edilizio in area sottoposta a vincolo e distruzione e deturpamento di bellezze naturali. Si tratta di F.V., di 47 anni, nato in Germania, e di R.D, 44enne originaria di Taviano.

Le verifiche, condotte insieme al personale dell’ufficio tecnico del Comune di Racale in località “Posto Tabarano”, hanno consentito di appurare la mancanza di qualsiasi titolo autorizzativo per i lavori, praticamente ultimati, di realizzazione di una abitazione di circa 200 metri quadrati costituita da sei vani, porticato, garage e anche una piscina di 45 metri quadrati. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al momento del sopralluogo la struttura è risultata già dotata di impianti idrici, elettrici e fognari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Accoltella la madre e poi si lancia nel vuoto: tragedia in una famiglia salentina

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Vento e pioggia, strade trasformate in fiumi. Auto in panne e allagamenti

  • Rintracciata a Ostia: il 30 giugno, dopo cena, era uscita senza fare rientro

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

Torna su
LeccePrima è in caricamento