Molestie sessuali sullo scuolabus, condannato a otto anni l’autista

E’ arrivato il verdetto nel processo discusso col rito abbreviato nei riguardi di Claudio De Rinaldis, accusato di aver palpeggiato tre piccole passeggere

MELENDUGNO – Si conclude con una condanna a otto anni di reclusione la vicenda giudiziaria che vedeva al banco degli imputati Claudio De Rinaldis, 61enne, originario di Melendugno ma residente a Zollino, accusato di aver molestato tre piccole passeggere sullo scuolabus da lui condotto.

La sentenza è stata emessa questa mattina dal gup (giudice per le indagini preliminari) Vincenzo Brancato, nel processo discusso col rito abbreviato (che consente il beneficio della riduzione di un terzo della pena). Il verdetto ha inoltre condannato l’autista al risarcimento del danno (da quantificarsi e liquidarsi in separata sede) alle tre presunte vittime (una delle quali nel frattempo è diventata maggiorenne), che si erano costituite parte civile con gli avvocati Stefano De Francesco e Viviana Labruzzo.

A dare il via alle indagini, coordinate dal sostituto procuratore Maria Rosaria Micucci e svolte dagli agenti della Squadra mobile di Lecce, fu la denuncia della madre di una delle ragazzine sulla quale, in più occasioni (nel 2015), l’autista avrebbe allungato le mani.

L’inchiesta è poi sfociata, nel settembre 2017, nell’arresto (su ordinanza di custodia cautelare) dell’uomo (oggi ai domiciliari) che, durante il processo, ha respinto le accuse attraverso gli avvocati difensori Viola Messa e Marino Giausa, i quali, non appena saranno depositate le motivazioni, valuteranno il ricorso in appello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

  • Vino adulterato: dopo i sigilli in estate, maxi sequestro probatorio

Torna su
LeccePrima è in caricamento