Violentò la figlia e nacque una bimba: a processo il padre

Disposto il giudizio immediato per l’uomo, un 52enne del basso Salento, finito in carcere lo scorso dicembre con l’accusa di aver abusato della figlia per 15 anni e di averla resa madre

LECCE - Dopo un silenzio lungo vent’anni, raccontò gli abusi subiti dal padre da quando di anni ne aveva solo 7, e che da quelle violenze nacque, dopo un primo aborto, la sua primogenita.

Dopo la denuncia sono scattate le indagini, poi l’arresto e ora il processo. Quest’uomo, un 52enne di un comune del basso Salento (del quale teniamo nascosta l’identità a tutela della vittima) risponderà di maltrattamenti e violenza sessuale a partire dal 6 maggio davanti ai giudici della prima sezione collegiale. Lo ha stabilito il gip Cinzia Vergine nel decreto di giudizio immediato, chiesto dal pubblico ministero Stefania Mininni, titolare del fascicolo.

Ora l’imputato, avrà 15 giorni di tempo, per valutare (attraverso gli avvocati difensori Luigi e Alberto Corvaglia) di richiedere il giudizio abbreviato.

Tra gli episodi più inquietanti contenuti nelle carte dell’inchiesta (che riguarda gli anni che vanno dal 1995 al 2010), c’è quello della violenza subita dalla ragazza quando aveva 15 anni, nel tragitto dall’ospedale, dove aveva abortito poco prima, a casa. Alcune contestazioni mosse inizialmente nei riguardi dell’uomo sono “cadute”, perché andate in prescrizione, essendo gli episodi troppo lontani nel tempo.

Oggi quella bambina ha 29 anni e vive lontano dal posto che l’avrebbe vista vittima delle peggiori angherie, sopraffatta dallo “strapotere del padre” come lo aveva definito il giudice Vergine nell’ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita lo scorso 14 dicembre.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Una storia di ordinaria follia familiare. Purtroppo ignoranza , cultura e morale sono termini che codesto padre non conosce, un essere immondo e come tale deve essere trattato.

  • Come si può fargli decidere se vuole il rito abbreviato? Deve solo marcire in galera

    • Siamo in Italia purtroppo. Io concordo con lei deve marcire in galera finché campa

  • Per certi reati non ci deve essere prescrizione!! 

  • Che mostruosità, che schifo di essere!!!!! Un abbraccio piccola donna, sii forte!

Notizie di oggi

  • settimana

    Truffe ad Inps anche coi bonus "Renzi": indagati due professionisti

  • Cronaca

    Razzia di notte a Sant'Isidoro: banda di ladri "visita" quindici villette estive

  • Attualità

    Plastica, pesticidi e antenne: le lotte future spiegate da un europarlamentare

  • Cronaca

    Abusi sulla figlia di otto anni: condannato a sette anni e mezzo il padre

I più letti della settimana

  • L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

  • Va a prendere il figlio maggiore e scopre che l'altro è chiuso nello scuolabus

  • Strada 275, colpo di sonno e finisce contro un furgone: in tre in ospedale

  • “Appena esco ci ritorno”. Ladro mantiene la promessa, di nuovo arrestato

  • Misterioso rogo nel negozio di attrezzature per party: fiamme devastano il locale

  • Pauroso incidente: travolto da un'auto mentre attraversa, in codice rosso

Torna su
LeccePrima è in caricamento