Violentò la figlia e nacque una bimba: a processo il padre

Disposto il giudizio immediato per l’uomo, un 52enne del basso Salento, finito in carcere lo scorso dicembre con l’accusa di aver abusato della figlia per 15 anni e di averla resa madre

LECCE - Dopo un silenzio lungo vent’anni, raccontò gli abusi subiti dal padre da quando di anni ne aveva solo 7, e che da quelle violenze nacque, dopo un primo aborto, la sua primogenita.

Dopo la denuncia sono scattate le indagini, poi l’arresto e ora il processo. Quest’uomo, un 52enne di un comune del basso Salento (del quale teniamo nascosta l’identità a tutela della vittima) risponderà di maltrattamenti e violenza sessuale a partire dal 6 maggio davanti ai giudici della prima sezione collegiale. Lo ha stabilito il gip Cinzia Vergine nel decreto di giudizio immediato, chiesto dal pubblico ministero Stefania Mininni, titolare del fascicolo.

Ora l’imputato, avrà 15 giorni di tempo, per valutare (attraverso gli avvocati difensori Luigi e Alberto Corvaglia) di richiedere il giudizio abbreviato.

Tra gli episodi più inquietanti contenuti nelle carte dell’inchiesta (che riguarda gli anni che vanno dal 1995 al 2010), c’è quello della violenza subita dalla ragazza quando aveva 15 anni, nel tragitto dall’ospedale, dove aveva abortito poco prima, a casa. Alcune contestazioni mosse inizialmente nei riguardi dell’uomo sono “cadute”, perché andate in prescrizione, essendo gli episodi troppo lontani nel tempo.

Oggi quella bambina ha 29 anni e vive lontano dal posto che l’avrebbe vista vittima delle peggiori angherie, sopraffatta dallo “strapotere del padre” come lo aveva definito il giudice Vergine nell’ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita lo scorso 14 dicembre.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Una storia di ordinaria follia familiare. Purtroppo ignoranza , cultura e morale sono termini che codesto padre non conosce, un essere immondo e come tale deve essere trattato.

  • Come si può fargli decidere se vuole il rito abbreviato? Deve solo marcire in galera

    • Siamo in Italia purtroppo. Io concordo con lei deve marcire in galera finché campa

  • Per certi reati non ci deve essere prescrizione!! 

  • Che mostruosità, che schifo di essere!!!!! Un abbraccio piccola donna, sii forte!

Notizie di oggi

  • Politica

    Congedo: "Filobus ed estimi, due errori del centrodestra. Salvemini? Senza coraggio"

  • Politica

    Fiorella: "Liberare il centro storico per pedoni e bici. Sgm va riprogettata"

  • Cronaca

    Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: indagati padre e zio

  • Cronaca

    Prete accusato di aver molestato una 13enne: caso chiuso

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

Torna su
LeccePrima è in caricamento