Violenza sessuale sulle figlie minorenni, deve scontare cinque anni

Un 49enne residente nel nord Salento, arrestato su ordine del Tribunale di Rimini. I fatti sono avvenuti sulla riviera romagnola

LECCE – Violenza sessuale nei confronti delle figlie, quand'erano minorenni. Una squallida storia che nasce sulla riviera romagnola, in provincia di Rimini, e raggiunge giocoforza il Salento, dove oggi abita il padre orco. Il reato è stato contestato a un 49enne, residente nel nord Salento. Dovrà scontare una pena di cinque anni.

I carabinieri hanno così dato esecuzione a un ordine carcerazione emesso dalla Procura presso il Tribunale di Rimini. I fatti riguardano un arco temporale dal 2010 al marzo del 2015 e si sarebbero verificati, appunto, quando l'uomo abitava nella provicia romagnola. Ora si trova nella casa circondariale di Lecce.

Più volte avrebbe preso con forza per i capelli una delle bimbe (all'epoca al di sotto dei 14 anni), minacciandola qualora avesse riferito nulla, obbligandola a toccamenti nelle parti intime e ad altri tipi di rapporti. Avrebbe poi costretto un'altra figlia, anche questa al di sotto dei 14 anni, a osservarlo nel letto mentre si toccava le parti intime, nel tentativo di indurla a subire a sua volta atti sessuali. Fu la madre a denunciare i fatti e far scattare l'arresto da cui è scaturita la condanna, ora esecutiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento